Utente 354XXX
Salve mi chiamo Davide ho 35 anni. Sono un ragazzo estremamente ansioso, ho tantissimo stess e soffro di ipocondria. In questi giorni causa miei problemi fisici legati alla colica renale sto molto sotto stress, ieri notte mi sono svegliato nel cuore della notte con tachicardia sentivo battere fortissimo il cuore, difficolta' a respirare e ho preso paura di morire di infarto. Mi sono recato al ps e mi hanno fatto subito l'elettrocardiogramma ( tachicardia sinusale per un medico, per un altro non era nemmeno tachicardia visto che avevo 80 battiti al minuto), mi hanno misurato la saturazione dell'ossigeno a 99% e ho un fatto un prelievo del sangue per vedere un valore al cuore, forse era troponina comunque aveva un valore 0.2 e mi hanno detto che era normale.Gli accertamenti erano nella norma e mi hanno detto che era un attacco di panico, ho parlato con il medico di base e un altro medico specialista che ha confermato l'ansia e il panico. In passato ho avuto altri 2 episodi simili, un caso sono andato in iperventilazione e sono svenito, il mio medico di base conoscendomi fin troppo mi ha sempre detto che sono un caso particolare, perche' sto sempre in ansia e agitato, 3 anni e 7 mesi ho fatto per mio scrupolo ho effetto una visita cardiologica con l'elletrocardiogramma ed l'ecografia al cuore tutto perfetto. Dopo il fatto di ieri notte, mi trovo a vivere in uno stato di oppressione del respiro, nel senso che ho fatica a respirare con il naso e devo aprire la bocca come a prendere un po' di aria,mi sento tremare dentro il corpo e a volte mi punge il cuore, non so cosa devo fare, mi hanno detto di prendere xanax 0.75 mg a gocce ma non so nemmeno la dose da prendere. Quando mi muovo mi agito di piu' e il cuore mi batte piu' velocemente, vivo con la paura della tachicardia e della iperventilazione, come posso stare tranquillo, come posso prevenire questa situazione orribile. Cosa posso avere al mio cuore, oppure un tumore al polmone che mi porta questa oppressione del respiro, mi sento poco sereno. Come posso prevenire un caso di battito accellerato e soprattutto l'iperventilazione. Grazie per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha una componente ansiosa e di panico molto elevata.
Deve farsi curare da uno specialista.
Lo XAnax puo' essere utile, ma ci sono farmaci piu' indicati

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Grazie per la risposta, io soffrp di esofagite di 2 grado con ernia iatale, ho letto che possono provocare tachicardia soprattutto la notte. Se fosse un misto delle 2 cose, tanto stress + reflusso e ernia

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ha letto la mia opinione ....

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 354XXX

Ovviamente si, ha scritto specialista, intende da un psichiatra?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certamente.
Specialista per l'ansia.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza