Utente 484XXX
Buongiorno Dottori,
sono un ragazzo molto emotivo, 30 anni, fumatore (circa 10 sigarette delle Iqos, la nuova E-cig della philip morris), peso circa 90 chili, sono alto 190 cm e sono un impiegato.Ieri sera dopo cena ho letto una notizia un po spiacevole.Subito dopo ho avuto la sensazione di svenire, mi sono disteso con le gambe insù sentendomi meglio dopo poco.Ho controllato la pressione arteriosa ed era 113/60 con i batti che oscillavano da 97 a 91 al minuto. Il tutto è durato circa un ora. Verso le 23 i battiti sono scesi fino ad 85 al minuto con una pressione di 120 con 67. Per tutta la serata ho avuto mancanza d'aria, senso di battiti forti e marcati, fastidio al petto ed ai lati del collo, oltre che un po di debolezza e nausea per pochi secondi.In passato ho avuto extrasistole (cosa che non succede da un bel po di anni) e soffro di colon irritabile. Ieri sera prima di cenare ho fatto un aperitivo con gli amici, quindi ho bevuto un po di vodka e limonata, un cocktail leggerissimo.Preciso che ogni anno faccio analisi al sangue, soprattutto dopo che, due anni fa, sono stato operato per la rimozione di un tumore benigno ad una costola. In quell'occasione mi fu fatta pure la PET, e tutti i miei organi funzionavano bene, almeno questo penso di aver capito visto che mi dissero che c'era tutto negativo.Mi hanno fatto ogni tipo di controllo prima di operarmi con anestesia totale.Non ho familiari che soffrono di problemi al cuore, solo mia nonna soffriva di varie patologie dovute al suo diabete.Mia madre ha avuto dei problemi renali, quasi del tutto risolti ormai.
Non pratico sport regolarmente (prima giocavo a calcio quattro volte a settimana).Da quando mi hanno operato (IV costola lato sinistro, sotto la scapola, rimossi 7 cm) non posso più giocare ed onestamente non sono il tipo che va a correre o pratica altri sport, solo un po di cyclette e nulla più. Mi capita spesso di avere fastidio al braccio sinistro ed al petto ma lo riconduco all'operazione di due anni fa visto che oltre alla rimozione della parte malata hanno dovuto interrompere pure il nervo intercostale.
Ora mi sento un po "sballato"(ho dormito poco e niente), con leggeri fastidi alla gola(sento i battiti regolari ma molto pulsanti) e al collo (come il classico fastidio da reflusso gastrico con bruciore al petto ma non ho acidità)ho dei dolori intercostali (se premo il punto in cui ho questi dolori, il dolore stesso si accentua), fastidio allo sterno ed un po di fiato corto. Non ho sudorazione fredda, i battiti sono regolari, non ho senso di pressione al torace, non ho nausea ne capogiri e, soprattutto, ciò che ho avuto ieri non mi era mai successo.
Preciso che sono molto sedentario, adotto posture errate, lavoro circa 6 ore al giorno al pc ed appena torno a casa, subito dopo pranzo, sto sul divano.Sono in attesa di notizie importanti(trasferimento per lavoro), quindi in ansia.
Credo di aver avuto un attacco di panico.
Vorrei il vostro parere.
Grazie mille e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
E' molto probabile che sia stato un attacco di panico, ma certezze a distanza non gliene possiamo fornire...direi che un ECG potrebbe comunque essere utile eseguirlo, visto che fuma (non conosco minimamente il tipo di fumo che riporta perchè sono contrario indipendentemente), anche se le possibilità che sia anomalo sono remote.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Grazie mille per la risposta.
Poco fa sono andato in bagno e da allora sto meglio (feci normali, un po lucide), l'unico fastidio che è rimasto è il collo lato destro che comunque sta passando. Come le dicevo non mi è mai successo. Essendosi alleviato il malessere generale dopo esser stato in bagno, potrebbe trattarsi di colite spastica? aspetto un paio di giorni per vedere se si ripresenta lo stesso malessere o mi reco in ospedale per un ECG oggi stesso, nonostante si tratti di un evento unico e mai successo in passato?
Grazie mille e cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Aspetti.... a questo punto le probabilità che abbia problemi cardiaci si riducono ulteriormente. Tranquillo.
Se ha bisogno, ci ricontatti.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 484XXX

grazie mille dottore per la risposta, sono andato da un cardiologo che mi ha controllato la pressione, fatto un ecografia ed un ecg, con risultato tutto regolare. Da allora però ho un fastidio al collo, direi in prossimità della tiroide. Può essere ricondotto al nervosismo ed all'irrigidimento che ho avuto durante l'attacco di panico?
Non ho gonfiore e non ho dolore nel deglutire, soltanto se tocco sotto il pomo d' adamo ho un fastidio, come quando si sente il cuore in gola. Non ho sintomi che possano far pensare a problemi di tiroide, il mio peso corporeo è sempre più o meno lo stesso e comunque tanti sintomi della tiroide infiammata o malata sono simili agli stati di ansia o post attacco di panico(cambi d'umore ecc).
Vorrei capire se è dovuto ad un problema muscolare o di tiroide. grazie mille e cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Guardi, noi siamo cardiologi e per problemi che non sono di competenza della nostra branca non ci esprimiamo.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica