Utente 484XXX
Buongiorno, in questi ultimi 2 giorni sto avendo una tachicardia lieve che va da 90 a 110 battiti al minuto a riposo sul letto; premetto che sto con febbre fino a 38,5 per il momento ed un forte raffreddore con tosse. Nei giorni precedenti alla malattia non ho avuto questi episodi, anzi a riposo normalmente il miei battiti si aggirano a 60/70. Questi episodi di tachicardia sono dovuti alla malattia? È normale averla anche se la temperatura si abbassa? E devo preoccuparmi se restano costantemente sopra i 100?
Grazie in anticipo e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha un fisiologico aumento della frequenza legato alla febbre.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Comprendo che ad un aumento della temperatura dovuto alla febbre di conseguenza aumentano i battiti, ma se la mia temperatura diminuisce di conseguenza non dovrebbero diminuire anche i battiti? Per esempio, da stamattina ad ora la mia temperatura è diminuita sui 37, nonostante ciò i miei battiti restano sui 100/110 nel letto... è dovuto alla malattia in generale e quindi anche dal raffreddore?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Tutte le infezioni comportano aumento della frequenza.
Ma santo cielo lei non puo' avrer una influenza come tutti noi mortali?

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza