Utente 476XXX
Buonasera, sono una ragazza di 30 anni e vi scrivo perché da giorni avverto una tachicardia continua che tende a peggiorare anche con il minimo movimento ma permane anche da coricata. Questo stato sembra coincidere con i giorni in cui ho effettuato la pausa da sospensione della pillola Klaira (che assumo gia da sei mesi senza aver mai avuto questo problema). Premetto che sono affetta da tiroidite di haschimoto e in cura con Eutirox da 25. A causa di questo malessere sono stata al pronto soccorso che ha effettuato l'elettrocardiogramma e l'eco cardiogramma senza rilevare niente di particolare. Avrei bisogno di capire a questo punto su cosa dovrei indirizzarmi per scoprire la causa del mio problema. Potrebbe essere un problema della tiroide, della pillola, o sarebbe consigliabile effettuare ulteriori accertamenti cardiologici? Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cosa intende lei per tachicardia? che frequenza ha notato?
Perche come vede al PS non hanno rilevato alcuna tachicardia

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Circa 110 battiti al minuto.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innanzitutto controlli con un banale esame del sangue di non avere problemi tiroidei o di anemia.
Eviti tutte le sostanze che possono aumentare la frequenza (caffeina, contenuta anche in alcune bevande, e nicotina).
Una volta escluso questo puo' programmere un Holter per valutare il comportamento della frequenza durante il giorno e la notte.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza