Utente 389XXX
Egregi dottori, premetto che sono una persona decisamente ipocondriaca ed ansiosa. Sono inoltre un atleta dato che pratico sollevamento pesi con costanza da ormai quasi 10 anni.
Sono 2 settimane abbondanti, iniziati dal funerale di mio nonno, ed intensificati dalla morte di Astori, che ho dolori al petto sinistro e bruciori specialmente quando cammino veloce. Purtroppo mi sono scaricato l'app diagnosi cardiaca che mi fa vedere che ho la bradicardia e aritmia spesso e volentieri. Ora per sta cosa non sono riuscito a dormire sta notte dal nervoso che ero. Ora vorrei chiedervi se deve essere preoccupato per questi dolori/ fitte e soprattutto per il responso dell'applicazione?
In attesa di un Vostro gentile riscontro porgo cordiali saluti
P.s. 2 anni e mezzo fa avevo sostenuto una visita dal primario di Venezia Mestre con tanto di ecg ed ecografia del cuore che non hanno rilevato alcun problema

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
8% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
I disturbi che riferisce non hanno le caratteristiche del dolore cardiaco ma piuttosto muscolo-scheletrico. Secondo me sono dovuti forse in parte all'attiviotà di sollevamenteo pesi e sicuramente in gran parte alla sua ipocondria.
Lasci stare le app, che creano false diagnosi.
E lasci stare anche il sollevamento pesi: molto meglio un'attività aerobica.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
Utente 389XXX

La ringrazio innanzitutto per la risposta. Solo andato letteralmente nel panico, quando l'applicazione segnava che il cuore sia della mia ragazza e di mia mamma era perfetto.. mentre il mio spesso registrava spesso la spia dell'aritmia e bradicardia, la quale non mi preoccupa più di tanto, dato che avevo letto che negli atleti il cuore batte spesso sotto i 60.. secondo lei posso stare tranquillo quindi?