Utente 486XXX
Salve,sono un'uomo di 38 anni,per controlli di routine ho fatto un'elettrocardiogramma la cui diagnosi è stata : bradicardia sinusale a frequenza di 50/min.PQ nei limiti.Non turbe del ritmo ne della ripolarizzazione ventricolare.Note di ipervagotonia.
Mi è stata consigliata dieta iposodica e ipocalorica povera di grassi animali e di cibi grassi,fritti,piccanti, caffè, the alcolici e bevande gassate e di non fumare.
Il medico mi ha detto che non è niente di grave.Quello che le  chiedo è cosa ho esattamente, cosa può comportare a lungo andare,le cause e se è normale data la mia relativa giovane età.
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ha un ECG perfettamente normale, da cio che è scritto.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Cioè non avrei praticamente niente? E allora perché il cardiologo ha parlato di bradicardia e mi ha consigliato quella sorta di dieta?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La bradicardia NON e' una malattia.
Gli animali bradicardici sono quelli che campano di piu': la tartaruga oltre 100 anni, il colibri 6 mesi.
E la dieta non ha niente a che vedere con la frequenza.

Cordialmente

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Grazie dei chiarimenti.