Utente 476XXX
Salve dottore scusatemi se sono Ancora qua a scrivere.
Stamattina ho avuto ( dopo settimane prive di exs) dalle 8 alle 8.26 un exs dopo l'altra. Circa 7/8 al minuto) e un po'mi mancava il respirò. È normale? Volevo andare al p.s ma cosa avrebbero potuto fare? E poi nei 3 secondo di tracciati magari neanche sì sarebbero visite)
Io ho fatto tutte le visite del caso ovviamente..

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non c'è motivo di preoccupazione.
Si tranquillizzi
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Salve. Grazie per la risposta.
Le chiedo un ultima cosa. stamattina ho dovuto correre con le valigie ,per un bel tratto per non perdere il treno dell'UNI. E ho dovuto fare correndo anche le scale. Avevo il cuore a mille e il fiato corto. Alla mattina da alcuni giorni faccio camminata sostenuta per perdere peso. Ho preso 9 kg. Ma peso ancora 115 kg. Volevo chiederle se questo sforzo eccessivo può causare danni ( durante lo sforzo Ho avuto zero extrasistole Grazie a Dio!!)
So che chi non è allentato e fa sforzi superiore alle sue capacità può incorrere in MCI. Questo succede durante o anche dopo.?

P.s quando sono stato dal aritmologo ( mi ha fatto solo ecg e ascoltato il cuore. Non ha nemmeno voluto vedere i vecchi referti , ma voglio fidarmi, è pur sempre uno specialista. ) Ha detto che non serve una visita da sforzo. E che devo solo fare un holter senza urgenza tra 12 mesi .

Pss come regalo di Pasqua poi non vi scriverò più ahaha

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Grazie per il regalo....
A 25 anni non pensi a problemi che non ha. Faccia un'attività fisica programmata (non sforzi improvvisi, che comunque al momento non hanno le potenziali "lesive" che lei teme....li eviti soltanto)....E' importante che il suo peso corporeo rientri nella norma.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica