Utente 375XXX
Ho sostituito la valvola aortica il 27 ottobre scorso ( dott. Audo) ho fatto riabilitazione a Veruno ... e tutto sembrava a posto.
Il gennaio scorso ho fatto una visita di controllo e il cardiologo mi ha fatto questa diagnosi:
Si conferma il lieve aumento delle pressioni polmonari max. circa 35/40 mmHg La funzionalità sistolica globale del VS è normale, lieve ipertrofia concentrica, ipocinesia apicale. Ottimo funzionamento della protesi biologica aortica con grad. medio di 8 mmhg. Lieve rigurgito mitralico. Cavità destre normali. Si segnala movimento esagerato del setto interatriale.
Medicine: eutirox 25, pantoprazolo 20, lasix 25, 2 bisoprololo 1,25, clopidogrel 75, crestor 10. Dopo la suddetta visita il cardiologo mi ha sostituito il lasix e bisoprololo con Ramipril 2,5 (da portare poi a 5,0).
Quindi siamo passati dal "tutto a posto" a una serie di problemi o problemini ed inoltre il passaggio al Rampril mi ha portato ad una rinite con naso chiuso che non riesco a liberare ed a una leggera allergia con lievi venature rosa sottopelle sulle braccia e sulla parte superiore delle gambe che appaiono alla sera e scompaiono al mattino.
Domanda: possibile che i problemini siano comparsi all'improvviso? O è stata la visita particolarmente attenta ? Posso o conviene rinunciare al Ramipril e tornare al bisoprololo ? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il ramipril e' fondamentale per lei ma andrebbe aggiunto al bisoprololo e non sostuito....
Il lasix da solo senza antialdosteronico puo' essere dannoso

Arriveedrci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio dottore userò la sua gradita informazione ... quindi il Ramipril è fondamentale, anche se ha qualche problema allergico. Domanda: serve a mantenere o magari anche a migliorare la pressione polmonare ? perchè è sopratutto questa la mia preoccupazione principale considerato che per ora non ho alcun sintomo particolare.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L Ace inibitore non ha grande efficacia sulla pressione polmonare che lei ha solo lievemente aumentata

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 375XXX

Scusi dott. se l'Ace inibitore (ramipril) ha poca efficacia può consigliarmi un altro medicinale che invece potrebbe servire ? Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
come le no gia scritto l aggiunta di un antialdosteronico le dovrebbe essere di molto aiuto
elimini il sale aggiunto ( mangi sciocco)e vedra che stara sicuramente meglio

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 375XXX

Mi scusi dott. Cecchini ma, considerato che questa ipertensione valvolare e di difficile valutazione con una ecocardio, ho acquistato un pulsossimetro da cui risulta una saturazione dell'ossigeno SpO2 pari regolarmente a 95/96 e freguenza polso 74. Questi valori sono compatibili con una ipertensione polmonare 40 mmHg ? Mi rivolgo a lei dato che 3 cardiologi diversi hanno espresso, dopo la sostituzione valvolare, diagnosi diverse ... senza mai aggiungere, purtroppo, alla diagnosi una ragionevole spiegazione sull'importanza dei valori contenuti. In pratica se non ci fosse stato Internet mai avrei saputo cosa comportava un'ipertensione polmonare in prospettiva futura. Grazie mille per il tempo, anzi per la missione, che sta dedicando ai cittadini.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi la ipertensione polmonare NON ha niente a che fare ne' con la saturazione .
Lei inoltre ha dei valori pressori polmonari del tutto compatibili con la sua eta' e con la sua patologia.

Conduca un regime di vita piacevole per lei.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 375XXX

Egregio dott. Cecchini torno da lei per una informazione.
A parte la valvola nuova e la leggera ipertensione polmonare, di cui mi ha dato ottimi consigli, ho anche uno stomaco difficile e ho visto che il pantoprazolo 20 non sempre è sufficiente come gastroprotettore (in particolare per la presenza del clopidogrel 75) e ho alle volte un po di bruciore nel pomeriggio ... in questa settimana ho provato ad aggiungere al cibo di mezzogiorno un po di zenzero in polvere con ottimo risultato ... ma leggendo le indicazioni dello zenzero sembrerebbe che la combinazione antiaggregante/zenzero non vada bene. Mi può consigliare?

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
eventualmente passi a pantoprazolo 40mg al mattino

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 375XXX

Il fatto è che quando ero a Veruno per la riabilitazione dopo la sostituzione della valvola aortica, per un errore dell'infermiera, mi venivano date 2 pastiglie di pantoprazolo 20, una al mattino ed una alla sera e questo mi provocava una anormale e pesante sudorazione alle dita delle mani e dei piedi. Mi sono accorto dell'errore e tornato alla sola pastiglia mattutina da 20 anche la sudorazione è completamente cessata. Non vorrei che si ripetesse adesso raddoppiando la dose da 20 a 40 ... anche se in dose unica anzichè doppia. La ringrazio

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi prescrivo 40 mg a centinaia di pazienti
Anche a me stesso
Sì tranquillizzi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza