Utente 487XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 22 anni, ho sempre giocato a calcio e ad intermittenza praticavo pesistica in palestra.
Da 2/3 settimane percepisco questo fastidio al torace in momenti casuali, non è dolore vero e proprio e mi premeva avere un ulteriore consulto medico.
Svolgo tranquillamente allenamento 2 volte a settimana e la domenica la partita, altre due volte mi alleno in palestra senza impedimenti.
Focalizzo il fastidio sopratutto prima di andare a dormire, il che mi genera ansia e insonnia. A volte mi viene molto caldo, ma non ho mai avuto né svenimenti ne vertigini, ne confusione. Non ho difficoltà di respirazione e se respiro profondamente non sento il fastidio.
Avendo paura di un infarto, ho effettuato ecocardiogramma, elettrocardiogramma e ecodoppler, evidenziando una leggera bradicardia dovuta al mio continuo movimento e allenamento, tutti gli esami hanno avuto risultati negativi escludendo momentaneamente dunque il cuore. La cosa non mi ha però messo tranquillo ed infatti anche negli ultimi giorni avendo sempre lo stesso tipo di fitte, mi son preoccupato ancora.
Il dottore ha detto che potrebbe avere origine gastrointestinale mentre l’osteopata che potrebbe essere di genere strutturare o classici dolori intercostali. La cosa che mi preoccupa è che dura da più di 2 settimane.
Cosa potrebbe essere?

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Nulla chiaramente di cardiaco....pertanto noi non possiamo esserle di alcun aiuto, anche perché ovviamente non possiamo esprimerci su problematiche che non siano di competenza della nostra branca.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Quindi posso star tranquillo sul discorso cardiaco?

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Vista la negatività della valutazione cardiologica fatta direi proprio di si....
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 487XXX

Grazie mille dottore , provvederò ad effettuare altri accertamenti nel caso non passasse

[#5] dopo  
Utente 487XXX

Salve dottore, le volevo chiedere una cosa, da stamattina ho iniziato ad avvertire di nuovo delle fitte all’altezza de capezzolo sinistro però senza alcun segno di nausea e dolore al braccio sinistro, come un ago che punge. Se respiro profondamente lo sento più intenso. Il battito sembra regolare, sui 52/54 battiti al minuto. Cosa potrebbe essere?