Utente 455XXX
Buonasera ho 36 anni, sono alta 1,60 circa e peso 42 kg.sono in carrozzina da molti anni per una patologia neuro muscolare. Ho la pressione regolare ma i battiti a 110 al minuto. La mia capacità respiratoria è ridotta a circa il 50%. Questa tachicardia potrebbe essere legata alla mia condizione di base? Sono frequenze pericolose? Aggiungo che ho anche 37 di febbre ormai da tempo. Sono stata di recente dimessa dall ospedale per endocardite e mi hanno trovato una insufficienza mitralica medio grave. Vorrei sapere se questi valori della frequenza devono preoccuparmi. O il cuore è costretto a lavorare di più perché sono sempre ferma? Grazie saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
buonasera.
il cuore batte piu veloce perche lei ha una valvola mitralica che mon chiude bene.
Pertanto spero che le abbiano prescritto dei farmaci per far fare meno “fatica” al cuore ...e che si chiamano ACE inibitori e poi potrebbero esserle prescritte piccole dosi di beta bloccante per ridurle la frequenza cardiaca con suo immediato benessere.

Siamo a sua disposizione qui sul sito

un caro saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Grazie. Riporto l esito dell eco Cardio per poter avere un suo gentile parere

Ventricolo sinistro di ridotti volumi interni ed iperdinamico (EDV 35 ml, ESV 9 ml, FE Simpson bipl 74%), con normali spessori parietali e funzione sistolica globale e segmentale.
Atrio sinistro nei limiti.
Lembi mitralici mixomatosi e prolassanti con insufficienza di grado medio grave (VC 5,6mm)
Al momento non evidenza di vegetazioni endocarditiche.
Bulbo aortico, aorta ascendente ed arco aortico nei limiti.
Valvola aortica di morfologia tricuspide con trascurabile insufficienza valvolare.
Sezioni destre nei limiti per dimensioni e funzione sistolica ventricolare. Trascurabile insufficienza valvolare tricuspidale.
Lieve insufficienza valvolare polmonare.
Vena Cava inferiore di normale calibro e collasso inspiratorio.
Paps tecnicamente non stimabile.
Setto interatriale apparentemente integro.
Lieve versamento pericardico antero-diaframmatico ex-vacuo in pectus excavatum.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
le confermo la opportunita di assumere i farmaci che le ho indicato.
ne parli con il suo medico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza