tac  
Utente 419XXX
Buongiorno, chiedo cortesemente un parere in merito all’esito della TAC CARDIACA appena ritirato, eseguito dopo una prova da sforzo con esito dubbio...riporto testualmente il referto:
“DOMINANZA DESTRA. CORONARIA DESTRA REGOLARMENTE PERVIA E ESENTE DA STENOSI SIGNIFICATIVA. RAMO PL E IVP REGOLARI. TRONCO COMUNE SINISTRO REGOLARMENTE PERVIO E ESENTE DA STENOSI SIGNIFICATIVA. CORONARIA DISCENDENTE ANTERIORE ESENTE DA MALATTIA ATEROMASICA; BREVE DECORSO INTRAMIOCARDICO DEL SEGMENTO DISTALE CHE PRESENTA ESILE CALIBRO. PRIMO RAMO DIAGONALE ESENTI DA MALATTIA ATEROMASICA. CORONARIA CIRCONFLESSA DI PICCOLO CALIBRO. PRIMO RAMO MARGINALE PERVIO. NON SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI DELLA MORFOLOGIA E DELLA CINETICA GLOBALE E SEGMENTARIA DEL VSN A RIPOSO. NON FORMAZIONI TROMBOTICHE NELLE CAMERE CARDIACHE. NON SIGNIFICATIVA QUOTA DI VERSAMENTO PERICARDICO. NON LESIONI PARENCHIMALI POLMONARI SIGNIFICATIVE, BILATERALMENTE.
VOLUMI VSN NORMALIZZATI ( biometria = 160 cm, 68 kg; bsa 1.7 m^2)
FE=73% ; VTD=63 ml/m^2; vts = 17ml/ m^2; SV=46 ml/m^2; CI=4.47l/min/m^2; massa VS in TD = 41gr/m^2.

La cosa che mi ha un po’ messo in allarme e’ quel ‘esile calibro’...ma comunque non capendone il significato lascio,a Voi l’interpretazione e ringraziando anticipatamente porgo i miei saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L' esame evidenzia che l'ultimo tratto della arteria discendente anteriore decorre in una sorta di "tunnel" muscolare" anziche sulla superficie del cuore ed e' di calibro sottile , congenitamente.

Cio' non comporta problemi particolari.
Probabilmente una terapia a base di calcio antagonisti potrebbe essere utile, ma ovviamente senta il parere dei suoi cardiologi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza