Utente 479XXX
Gentili dottori,
Passo subito a spiegarvi i sintomi che mi affliggono da più di un anno oramai.
Come precedentemente anticipato circa un anno fa ho avuto un forte attacco di panico scambiato per un attacco cardiaco. L’agitazione nei giorni seguenti mi ha portato ad avere un aumento dei battiti cardiaci, cosa che ha portato il mio medico di base (che è anche un cardiologo) di farmi eseguire un elettrocardiogramma risultato senza anomalie e prescrivendomi un betabloccante che prendo tuttora. La cosa sulle prime di risolse, tuttavia man mano che passavano i mesi ho cominciato ad avere altri sintomi: cefalee, problemi gastrointestinali e fitte saltuarie sul tutto il lato sinistro del corpo. Cosa che il mio medico attribuisce allo stato ansioso e ipocondria. Una cosa tira l’altra insomma.
Ma io mi chiedo, è possibile che questi sintomi non si affievoliscono, anzi, aumentano e progrediscono s more più? Io non so più che fare. Soprattutto le fitte al petto che ogni tanto sento, così come un fastidio al braccio sempre sinistro che mi fanno più pensiero. È vero che soffro di attacchi di panico ma non sono stupida. È davvero possibile che tutto questo sia scaturito dall’ansia oppure ho qualcosa che non va? I continui pensieri al riguardo non mi fanno pace. Gradirei che qualcuno mi aiutasse a risolvere questa situazione.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se lei non cura il panico con farmaci che uno psichiatra potra prescriverle questi sintomi li avra sempre.
I sintomi che lei descrive non hanno niente a che fare con il suo cuore.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Salve dottor,
La ringrazio per la risposta. Tuttavia continuo ad avere dei dubbi per quanto riguarda il braccio. Il fatto è che mi fa male quasi sempre, con fitte piccole e molto fastidiose. Questo dolore si irradia anche sulla spalla di sera. Se non è dovuto al cuore allora a cosa?
Grazie in anticipo per la risposta, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
probabilmente ad una banale periartrite che il suo Medico, banalmente visitandola , potra confermare

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza