Utente 485XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 32 che soffre da sempre di asma bronchiale.
Da circa un mese avverto una sensazione di battito irregolare. L'occasione in cui mi sono accorto di questo battitto è stato dopo l'utilizzo di aereosol con broncovaleas.
Ho fatto subito una ECG da cui è risultata una lieve bradicardia e una turbe di branca DX. Ed anche una eco. Tutto OK. Cosi come le analisi del sangue.
Ho sospeso per un po la cura per l'asma e rifatto L'ECG che ha confermato il precedente risultato.
Senonché, durante l'allenamento (preceduto come consigliatomi dall'allergolo da una compressa di lukasm) ho avvertito numerose "extrasistole" (?) accompagnate da una sensazione di "mancanza di respiro".
Mi è stato consigliato di fare un holter 24 ed una EcG sotto sforzo.
Così ho fatto Holter 24 e holter 7 gg:
- Holter 24ore:
Ventricolari: 0
Sopraventricolari: 101; Isolated Sve 31; Paired 70.
Bradycardia events: 1076/19156
- Holter 7 gg:
RITMO SINUSALE PER TUTTA LA DURATA DELLA REGISTRAZIONE.
NORMALE ANDAMENTO DELLA FREQUENZA CARDIACA.
ARITMIA SINUSALE PREVALENTEMENTE NOTTURNA.
FREQUENZA CARDIACA MASSIMA 160 BPM (tachicardia sinusale in corso di attività fisica).
RARISSIMI BESV E RARI BEV, 1 COPPIA VENTRICOLARE.
NESSUNA PAUSA.
Panoramica dell'aritmia:
Fibrillazione atriale (< 650 ms, > 92 bpm): 0 episodi
Tachicardia (< 500 ms, > 120 bpm): 0 episodi
Salve (< 500 ms, > 120 bpm): 0 episodi
Bradicardia (> 1500 ms, < 40 bpm): 0 episodi
Extrasistoli sopraventricolari (< 1000 ms, > 60 bpm): 3 (0.00%)
Extrasistoli ventricolari (< 1000 ms, > 60 bpm): 2 (0.00%)
Intervalli lunghi (> 3000 ms, < 20 bpm): 0
giorno-Ore reg.-min(bpm)-medio(bpm)max (bpm)
1 8 45 56 86
2 24 41 55 93
3 24 44 63 172
4 24 43 57 108
5 24 43 57 95
6 24 43 61 165
7 17 44 56 98
Ci sono poi dei grafici non riproducibili.
Spero di aver inserito i dati utili.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ha un holter normale.
Non vedo motivo di preoccupazione

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Grazie Dott. Cecchini per la cortese risposta.