Utente 418XXX
Buonasera, se possibile vorrei un parere su ciò che mi sta capitando. Ho uno strano battito da 10 giorni circa, credo siano extrasistole mi arrivano come delle scariche di corrente al cuore, in concomitanza sto avendo un po’ di acidità di stomaco e difficoltà di digestione. Il medico mi ha fatto eseguire esami per la tiroide ed emocromo risultati normali. Ieri sera queste scariche di sono fatte più intense e frequenti tanto da farmi spaventare ed andare in pronto soccorso. Mi hanno fatto ecg ecocardio ed emogasanalisi venosa gli esami erano normali, anche se mentre li seguivano non avevo più quelle strane palpitazioni che poi però si sono ripresentare. Sulla diagnosi hanno scritto: palpitazioni. Io sono una persona ansiosa ma L ansia non mi ha mai creato sintomi così reali però. Un mese fa ho avuto paura di avere una malattia ai polmoni perché sentivo una strana sensazione nella respirazione, nella mia stupidità e paranoia per giorni facevo come delle prove in cui respiravo a bocca aperta profondamente come per indagare dei problemi nel respiro. Per più giorni ho fatto questa cosa più volte al giorno e a volte mi girava la testa. Penso che in quei giorni la mia respirazione e stata costantemente scorretta ed ho paura che ciò possa avermi causato qualche danno che si sta manifestando con queste strane palpitazioni che credo siano extrasistole. Capisco la stranezza del mio comportamento. Vorrei sapere se gli esami che mi hanno fatto bastano ad escludere qualunque problema cardiocircolatorio. Non so cosa fare perché i giorni passano e questo sintomo non scompare. Prima non ne ho mai sofferto

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei ha probabilmente qualche banale extrasistole che la sua ansia amplifica.
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza