Utente 210XXX
Buongiorno,

Sono un uomo di 43 anni, con problemi di obesità (160 kg x 181 cm) in terapia alimentare e ipotiroidismo (in cura con Eutirox 125).
Scrivo in quanto la settimana circa 10gg fa (esattamente venerdì 27 e domenica 29) ho accusato forti capogiri accompagnati da sudorazione e leggero senso di nausea, spariti dopo aver dormito per un'oretta circa.

Dopo questi episodi mi sono rivolto al mio medico di base il quale sospettando problemi di pressione ha proceduto con una misurazione della stessa (trovata a 170/80) e sentendo il cuore con il fonendoscopio (rilevando a suo dire delle aritmie). Non nego che quando sono andato dal medico ero un pò agitato.

Lo stesso al fine di escludere patologie cardiache mi ha prescritto le analisi del sangue (che dopo riporto) e un ECG e visita cardiologica (che devo ancora eseguire).

Di seguito l'esito delle analisi del sangue (tra parentesi i valori di riferimento):

Emocromo tutto nella norma tranne MCV che ho 84 (85 - 92)
Formula leucocitaria tutto nella norma tranne Eosinofili % che ho 5,4 (1,0 - 5,0)
S-Glucosio: 140 (75 - 110)
S-Creatinina: 0,66 (0,65 - 1,30)
EGFR:

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gli esami vanno bene, anche se dubito che lei abbia una creatinina cosi' bassa con il suo peso...se fosse confermato sarebbe una grande fortuna per lei.
Ha la glicemia alta, le conviene sia misurarla 2-3 ore dopo un pasto normale che eseguire il dosaggio della emoglobina glicata.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 210XXX

Gentilissimo dott. Cecchini,
la ringrazio infinitamente per l'immediata risposta.

In merito ai valori della creatinina non saprei dirle altro se non che i valori degli esami del sangue fatti in precedenza (di routine) hanno sempre evidenziato valori ottimali nonostante i miei problemi di corporatura. Mi consiglia di ripeterli?

Lei se la sentirebbe di escludere problemi cardiaci sulla base dei risultati degli esami del sangue?

Che ne pensa del valore di P-Fibrinogeno così alto?
Di cosa è indicativo?

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha postato alcun dato sul fibrinogeno...
comunque solitamente aumenta anche in caso di infezioni

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 210XXX

Effettivamente rileggendo il mio consulto mi sono accorto che ne manca effettivamente una parte... che le riporto:

Esami del sangue:

Emocromo tutto nella norma tranne MCV che ho 84 (85 - 92)
Formula leucocitaria tutto nella norma tranne Eosinofili % che ho 5,4 (1,0 - 5,0)
S-Glucosio: 140 (75 - 110)
S-Creatinina: 0,66 (0,65 - 1,30)
EGFR: <90 (N<90 - R<60 - PR tra 60 e 90)
S-Alt: 54 (10 - 50)
S-Fosfatasi Alcalina: 60 (40 - 129)
S-gamma GT: 25 (11 - 50)
S-colesterolo totale: 216 (150 - 200)
S-colesterolo hdl: 36 (>35)
S-Trigliceridi: 133 (50 - 170)
S-Urato: 7,9 (3,4 - 7,0)
S-Calcio totale: 9,7 (8,5 - 10,5)
S-Sodio: 138 (135 - 150)
S-Potassio: 4,7 (3,5 - 5,3)
S-Proteina C reattiva: 2,39 (0,10 - 0,75)
S-FT4: 10,7 (5,90 - 12,00)
S-Tsh: 2,612 (0,300 - 4,000)
Esame delle urine tutto nella norma
P-Fibrinogeno: 1013 (200 - 400)

Con questi risultati si possono escludere problemi al cuore?
I valori che più mi preoccupano sono: S-Glucosio, S-Proteina C reattive e P-Fibrinogeno che sono di molto più alti rispetto ai valori normali.
Ritenete opportuno altri esami oltre che l'elettrocardiogramma e la visita cardiologica?
Da cosa son potuti dipendere i sintomi che ho descritto sopra?

Stavo dimenticando di dire che per circa 10 anni ho sofferto nei cambi di stagione di rari attacchi di emicrania con aura (un paio di crisi in primavera ed un paio in autunno). Sono 3, 4 anni che non ho più nessuna crisi emicranica.

Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La proteina c reattiva ed il fibrinogeno così elevati depongono per una infezione da qualche parte
Ne palti con il suo medico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 210XXX

Ovviamente andrò dal mio medico di base ma mi sarebbe piaciuto anche qualche altro parere.

Quello che mi domando io è possibile che i sintomi (per i quali ho chiesto il consulto) possano aver influenzato i valori della Proteina C reattiva e del Fibrinogeno o le cause sono da ricercare altrove? E, se si, dove e in che modo?

Io sostanzialmente mi sento bene, con tutti i limiti dovuti al peso, ma non accuso nessun problema... è proprio questo che mi mette ansia.

Una cosa che ho trascurato e che non le ho detto perchè ritenevo non pertinente è che in questo periodo stò accusando lievi sintomi di allergia stagionale (riinite e bruciore agli oggi). Ho letto che anche le allergie possono infuenzare i valori di Fibrinogeno e di Proteina C reattiva. Che possano errere loro la causa?

Mi scuso per l'approfittare ancora della sua pazienza tempestandola di domande e la ringrazio anticipatamente per le risposte.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I sintomi non alterano certo gli esami
I sintomi di infiammazione o infezione vanno ricercati dal suo medico ...vie respiratorie?....vie urinarie....etc etc

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza