Utente 492XXX
Buongiorno dottori,
Sono un ragazzo di 21 anni un pò ipocondriaco e ansioso. Ho praticato calcio a livello agonistico e ho smesso circa due anni fa per motivi personali ed è da un pò che ho ripreso a correre. Mi capita raramente di avvertire extrasistole che durano 1/2 secondi con un leggero fastidio alla gola e al petto. Sono rare perchè capita che le avverto 1/2 volte a settimana o anche di più. Mi sono reso conto invece che durante un periodo di stress come per esempio prima di sostenere esami universitari le sento più spesso anche 2/3 volte al giorno. L’ultimo ECG l’ho fatto ad ottobre prima dell’intervento per varicocele e mi è stato detto che era tutto apposto, anni fa feci ecocardiogramma per via di nausea dopo attività fisica intensa ed era risultato tutto nella norma. La mia preoccupazione riguarda questi fastidi/tonfi rari che avverto al livello del petto e di conseguenza cosa potrebbero significare.

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono banali extrassitoli che noi tutti abbiamo
Si tranquillizzi

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Innanzitutto grazie dottore per la risposta.
Proprio adesso stavo ricontrollando delle carte e ho visto che circa due anni fa quando sono stato ricoverato per pnx spontaneo sul referto dell’ECG fatto in ospedale c’era scritto “ritmo sinusale:68bpm e RV: precoce (da valutare in base alla clinica). Non mi è stato detto nulla in ospedale riguardo l’ecg e neanche dopo, pertanto volevo sapere secondo lei cosa potrebbe significare questo. In più come le ho detto prima, ad ottobre (per cui circa un anno e mezzo dopo il ricovero per pnx) sono stato sottoposto ad ulteriore ECG per intervento varicocele dove mi è stato detto che era tutto apposto. Penso che Se fosse risultato qualcosa di realmente anomalo in questi esami me l’avrebbero comunicato. (Di ECG anche sotto sforzo ne ho fatti molti durante la mia vita per via dell’attività sportiva agonistica e sono sempre risultati nella norma). Secondo lei posso stare tranquillo?

Grazie in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono tutti esami cardiologici normali, perche' non dovrebbe stare tranquillo?

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Volevo sapere quel “RV: precoce (da valutare in base alla clinica)” cosa poteva significare.

Grazie in anticipo.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Significa che lei' e' giiovane , per sua fortuna

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 492XXX

Scusi dottore non ho capito la sua risposta e volevo solo sapere il significato di quella frase presente nel referto.

Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Che sono le alterazioni del tratto ST tipiche di un soggetto giovane.
Lei non ha alcun problema cardiologico.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 492XXX

Grazie mille dottore per la risposta.

[#9] dopo  
Utente 492XXX

Dottore mi scusi,
È normale che avverto sensazioni di battito accelerato sul collo o in testa dopo sforzi come salire le scale velocemente oppure a fine di un allenamento (corsa o camminata veloce)? Premetto che durano poco, nel caso delle scale 10/15 secondi mentre dopo un allenamento massimo 40/50 secondi (ho anche sentito il battito al polso e dopo un allenamento con velocità moderata di 20 minuti la frequenza è di circa 140 bpm).

Grazie in anticipo.

[#10] dopo  
Utente 492XXX

Salve dottore,
Ho riletto il referto del primo ECG che mi è stato fatto appena ricoverato per pnx (circa due anni fa) e i dati sono questi:

FREQ. 86
PR: 148
QRSD: 86
QT: 335
QTc: 401

—asse—
P: 69
QRS: 96
T: 60

ECG anormale.

Volevo sapere se è effettivamente anormale osservando questi valori oppure è nella norma. Dopo questo ECG ne ho fatti altri due nel tempo fino ad oggi e non mi è mai stato detto da nessuno che c’erano problemi o qualcos’altro da fare.

Grazie

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei NON ha alcun problema elettrocardiografico.
se ne faccia una ragione

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 492XXX

Quindi l’ECG ANORMALE cosa dovrebbe significare?

Grazie.

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
“ritmo sinusale:68bpm e RV: precoce"

Non c'e' scritto anormale.
Perche' e' normale.

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 492XXX

Scusi dottore forse c’è stato un fraintendimento.
Le ho parlato di due referti ecg effettuati in due diversi momenti. Il primo è stato effettuato appena ricoverato ed il risultato è quello che ho postato nel commento #10 ed oltre a quei valori che le ho indicato c’era anche scritto ECG anormale e quindi volevo sapere se secondo lei i valori presenti sono normali oppure no. Mentre il secondo l’ho effettuato qualche giorno dopo, prima dell’intervento di talcaggio pnx e il referto è quello che lei ha riscritto nel commento #13. Dottore le volevo quindi chiedere se i valori presenti nel referto del primo ECG (#10) sono normali o meno.

Grazie ancora per la pazienza.

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I valori numerici che ha fornito non permettono certo di interpreatre un ECG.

L' ECG e' come un film e va visto per sapere se sia bello o brutto, non ci si puo' certo fare un'idea in base a cio' che pensano gli altri.

Se vuole me lo puo' inviare alla mia posta elettronica a patto che sia completo di nome e cognome data e timbro del luogo di esecuzione dell'esame altrimenti, per motivi medico legali, non potro' esprimere alcuna opinione

cecchinicuore@gmail.com
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 492XXX

Dottore,
Gliel’ho mandato per email. La ringrazio per la disponibilità.