Utente 497XXX
Salve Dottori,
Mi chiamo Franco 45 anni, sono nato con Aorta Bicuspide. Da piccolo ho sempre sofferto di vertigini e caldo forte d'estate, con senso di torpore .Mese scorso ho avuto quasi una sincope ma non ho perso conoscenza ho fatto un eco ieri 6 Giugno ed è risultato che ho insufficienza valvolare di grado moderato, aorta ascendente 40.Volevo sapere se mi devo operare. quando la sera mi metto a letto sento i battiti del cuore nelle orecchie,se mi giro su un lato no, mentre la mattina quando mi sveglio anche se sono a pancia in su non li sento i battiti. Il cardiologo mi ha consigliato di prendere mezzo sequacor 2,5 la mattina, per rallentare i battiti per far si che la valvola non si danneggi ulteriormente.Volevo sapere se prendo questo mezzo sequacor 2,5 che controindicazioni posso avere si abbassa la pressione continuo ad avere vertigini e se smetto con il tempo che reazioni mi può portare?
Velocità A 117 cm/s
Velocità E 96,7 cm/s
Rigurgito +1 velocità picco 228 cm/s Gradiente max 20,8 mmHg PAPs Derivata 31 mmHg PVC 10 mmHh
Gradiente max 6 mmHg Decelerazione E173
Gradiente med 3 mmHg Rapporto E/A 0,8

Conclusioni diagnostiche:
Ventricolo sx ipertrofico di normali dimensioni e cinesi,FE conservata
Atrio sx nella norma.
Cavità dx nella norma.
Valvola aortica di aspetto bicuspide(presenza di rafe con fusione di cuspide sx e dx)con sclerosi dei lembi condizionante una stenosi moderata (grad. medio 39 mmHg) e un rigurgito eccentrico moderato. Aorta ascendente 40mm,arco 35mm,non visibili flap intimali.
lieve rigurgito mitralico in fibrosi dei lembi.Pattern transmitralico da alterato rilasciamento ventricolare. PAPs nei limiti.
non versamento pericardico ne difetti settali. si segnala inserzione anomala di corda mitralica condizionante iniziale ostruzione dinamica al LVOT (picco14, medio 9 mmHg).
Controllo ecocardiografico tra 6 mesi .
Inizia sequacor 1/2 cp al mattino. Astenersi da sforzi intensi.
Grazie anticipatamente a tutti i dottori che risponderanno.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Data la sua eta' ovviamente tale valvola andra' operata.
Lei ha una insufficienza aortica con lieve stenosi secondaria.
Il beta bloccante va bene , ma in attesa di intervento occorre ch lei assuma degli ACE inibitori, farmaci che riducano il lavoro del suo ventricolo sinistro.
Si faccia seguire da un centro cardiochirurgico in modo che possano stadiare l'eveluzione della sua valvulopatia e fissare un tempo ottimale per l intervento

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Salve dottore, quindi l'operazione è inevitabile?
Alcuni medici dicono che la valvola potrebbe rimanere anche cosi,basta fare un controllo semestrale o annuale.
per l'intervento mi dicono che la valvola andrebbe sostituita con una meccanica e che poi dovrei prendere degli anticoagulanti a vita e fare le analisi del sangue ogni 10 giorni.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La scelta del tipo di valvola dipende molto dal chirurgo e dallo stato della valvola all'atto operatorio.
Potrebbe anche essere possibile una valvola biologica o da cadavere che non necessitano di anticoagulante se non per i primi mesi.
Di questo ne puo' parlare con il cardiochirurgo quando sara' il momento di operarsi

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 497XXX

Salve dottore, quindi mi stà dicendo che dovrò essere operato per forza?

Dal mio ultimo eco del 6 giugno sà dimi più o meno fra quanto tempo dovrei essere operato?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei verosimilmente andrà incontro all intervento
Ovviamente nessun cardiologo onesto le potrà dire tra quanto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza