Utente 496XXX
Buongiorno a tutti, questo inverno, a causa di una broncopolmonite, ho fatto sia una RX del torace che una Tac del torace. Dalla prima risulto' una lieve ectasia dell'aorta, mentre nella seconda, un arco bovino. Sia il mio medico di base che i due pneumologi che mi avevano in cura hanno dato particolare importanza a queste due cose. Mi dissero che sono cose congenite e il discorso fini' la'. Il prossimo Lunedì ho appuntamento con un cardiologo in quanto ho avuto dei problemi pressori a causa dell'assunzione (due mesi fa) di innalzamenti pressori dovuti ad una terapia di Medrol da 16 mg al giorno per 10 giorni (alla fine mi sono ritrovato tre picchi ipertensivi da 186/105, 160/110, 169/96 con tachicardia a 118. Andai subito da un cardiologo che mi diede una cura di Nebivololo da 5 mg e la cosa si sistemo' da se'. Ora non prendo più il farmaco (la sera ho sovente la pressione a 94/64), mentre la mattina la minima è sempre vicina agli 80 (poche volte arriva a 85). Poi nel pomeriggio si abbassa naturalmente. Domanda: Questa lieve ectasia dell'aorta e arco bovino devono destare preoccupazione? Io al cardiologo non dissi nulla di queste cose perché il mio medico di base neanche le considero'. Lunedì però le farò presenti e porterò anche i referti. Dimenticavo: L'elettrocardiogramma che mi ja fatto è risultato assolutamente normale. Prima dell'assunzione del Medrol, io non ho mai avuto problemi di pressione (i miei standard erano 115/67). Grazie e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E' indispensabile che lei esegua una TC del torace con mezzo di contrasto per valutare con esattezza dell'aorta toracica, compresi arco e discendente.
E' una cosa molto importante

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dott. Cecchini, la ringrazio per la sua risposta. Riferirò quanto mi ha detto al cardiologo Lunedì, quando lo vedrò. Ma, secondo lei, è possibile che quel cortisonico abbia fatto uscire allo scoperto una ipertensione che covava sotto, latente? La ringrazio come al solito

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se ha una ectasia dell'aorta come lei descrive e' probabile che, come accade molto frequentemente, lei avesse elevati valori pressori anche prima - asintomatici.
Un'ectasia aortica come lei descrive non e' certo dovuta ad una terapia cortisonica cosi' breve

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 496XXX

Anche se sulla RX è scritto "lieve". Ma non si sarebbe vista anche con la Tac? La' si parla solo di arco bovino (forse è ectasia della RX, che sulla Tac è stata vista in modo differente)

[#5] dopo  
Utente 496XXX

Comunque la Rx e Tac le ho fatte a Gennaio. Il Medrol l'ho preso a fine Marzo per una tenosinovite

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi scusi...non farebbe prima a fare copia ed incolla del referto TC?
Anche perche' il termine "arco bovino" da 36 anni ceh faccio questo valore non l'ho mai sentito..

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 496XXX

Tc torace Hr (vado ai punti essenziali)

Piccola stria di verisimile significato fibrotico in sede postero-basale del medesimo lobo. Non noduli parenchimali solidi di diametro superiore a 5mm a livello di entrambi i parechimi polmonari. Non versamento pleurico. Piccoli linfonodi non conglobati, alcuni con ilo adiposo in sede ilo-mediastinica, del DM 13mm in sede sottocarenale e nel contesto del tessuto adiposo del mediastino antero-superiore (DM 14mm, con apparente microcalcificazione). Arco bovino. Nelle sezioni passanti per l'addome si documenta la presenza di due piccole milze accessorie

Questo è quanto scritto nel referto. Per i due pneumologi che mi hanno seguito e curato, questo (per loro) è un referto di assoluta negatività (ma loro guardavano solo il lato della guarigione della broncopolmonite)

[#8] dopo  
Utente 496XXX

PS: Sempre secondo il mio medico di base che lo pneumologo, l'arco bovino sarebbe (se ho capito bene) una formazione (o deformazione) congenita dell'arco aortico. Loro non hanno dato alcuna importanza a questo elemento

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
si parla eventualmente di cuore bovino ("cor bovinum") per un aumento considerevole dell'ombra cardiaca.
Arco bovino mi e' ignoto.


la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 496XXX

Se cerca su Google"arco bovino" trova delle notizie riguardo all'aorta. Nella RX, invece, dice "immagine cardiaca nella norma"

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
guardi so andare su Internet e penso di conoscere da 36 anni il mio lavoro..
Noto con dispiacere che sulla sua TC non ci sia una misura in millimetri del suo arco aortico.
Queste misure contano, non la definizione.

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 496XXX

Sa, la radiologa era una ragazzetta fresca di studi. Penso avrà capito tutto. Comunque ho il cd-rom. Lo farò visionare al cardiologo Lunedì. Vediamo se lui riuscirà ad individuare questo"arco bovino" e le sue dimensioni (ma credo siano minime, visto che sulla lastra si parla di lieve ectasia aortica)

[#13] dopo  
Utente 496XXX

PS: Anche lo pneumologo che visionò la lastra, mi disse che l'ectasia era proprio minima. Certo, era uno pneumologo e non un cardiologo, questo è vero

[#14] dopo  
Utente 496XXX

Buonasera dott. Cecchini, sono appena tornato dal mio cardiologo a cui ho fatto vedere sia lastra che Tac. Ha detto che la mia ectasia aortica è di grado minimo e che sicuramente non dipende dall'ipertensione (infatti, io fino a tutto l'anno 2017, avevo la pressione a 115/65), ma è un fatto congenito. Mi ha vivamente sconsigliato di fare una nuova Tac con mezzo di contrasto perché pericolosa a livello di radiazioni (visto che ne ho fatta una a fine Gennaio 2018). Mi ha detto di stare assolutamente tranquillo che quella mia ectasia è di uno spessore insignificante (e, ripeto, non imputabile ad una mia precedente ipertensione). Da un mese che mangio con pochissimo sale, la pressione è tornata a livelli normali (sotto ai 120/80) e che se ci saranno problemi, di tornare da lui tra un anno. Su una cosa comunque concorda con lei: La definizione di "arco bovino". Dice che è un termine bruttissimo

[#15] dopo  
Utente 496XXX

Allego il referto dell'elettrocardiogramma: 70 M ritmo sinusale lievi anomalie aspecifiche della ripolarizzazione QTC 424 Mse. Pressione: 120/80 (ma ero un po' agitato, come spesso mi accade negli studi medici)

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Normale.
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 496XXX

Infatti sono tranquillissimo. Anche il mio cardiologo, come lei, esercita da più di 30 anni. Non è certo un pivello sprovveduto. Comunque quella cosa sull'arco bovino è controversa. Il mio cardiologo è inorridito ad ascoltare quel termine coniato da poco, mentre un mio amico medico (ma di base) dice che quest'arco bovino è una malformazione di una parte iniziale dell'aorta. Io, non essendo medico, non posso esprimermi. Certo è che come termine è proprio volgare

[#18] dopo  
Utente 496XXX

Buonasera dott. Cecchini, pensi che ora la mia pressione è di 92/55 con 64 pulsazioni al minuto. Buona serata

[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
ora dormo tranquillo......
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente 496XXX

No, per dirle che io non sono mai stato iperteso, come lei aveva presupposto in un post più in alto a questo. In estate, la mia pressione è più o meno sempre quella che ho segnato poco fa, specialmente di sera

[#21] dopo  
Dr. Valerio Di Stasi

12% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2018
Buongiorno,
l'arco aortico bovino è una variante anatomica che riguarda l'origine dell' arteria carotide comune di sinistra dall'arco aortico:
la carotide comune di sinistra può avere un origine comune con il tronco brachiocefalico (variante più comune) oppure originare direttamente dal tronco brachiocefalico (variante meno comune)
Dr. valerio di stasi

[#22] dopo  
Utente 496XXX

Bentrovato su questa piattaforma, dott. Di Stasi. Secondo me, con la sua preparazione e competenza (che ho avuto modo di constatare personalmente in prima persona), ha fatto più che bene. Auguri per tutto!

[#23] dopo  
Utente 496XXX

Eseguito oggi ecocardiogramma color doppler: Ventricolo sinistro di normali dimensioni endocavitarie e spessori parietali. Buona cinesi globale e segmentaria. Normale rilasciamento alla valutazione doppler transmitralica. Atrio sinistro di normali dimensioni, ectasia dell'aorta ascendente prossimale (35 mm), arco di normali dimensioni. Valvola aortica apparentemente tricuspide, normale apertura sistolica delle cuspidi. Nei limiti la valutazione Doppler. Valvola mitrale caratterizzata da lembi di normale ecostruttura ed escursione diastolica, nei limiti la valutazione Doppler. Sezioni destre di normali dimensioni, normocitiche (TAPSE 18 mm). Vena cava inferiore di normali dimensioni, collassabile con gli atti del respiro. Non versamento pericardico. Utili controlli annuali". Domani mi sottoporrò anche all'holter delle 24 ore, per valutare meglio questa mia pressione dall'andamento ballerino e aleatorio. Mi piacerebbe avere un suo parere in merito, dott. Cecchini e ben accetti saranno anche gli interventi del dott. Di Stasi. Comunque, questo cardiologo mi ha confermato che l'arco bovino esiste e non ha nulla a che vedere con l'ectasia aortica. 35 mm di dimensioni sono lievi, come si diceva prima, oppure si tratta già di un'allargamento di una certa dimensione? Grazie a tutti e buona serata

[#24] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dott. Cecchini, cortesemente, non ha nulla da dirmi ora sulla mia ectasia aortica? Prima voleva addirittura che facessi una Tac toracica con contrasto. Non le pare strano che nella Tac polmonare che feci a Gennaio scorso, non si menzionava affatto di questa ectasia, ma solo di un arco bovino, che è congenito e assolutamente innocuo (sempre secondo il cardiologo che mi ha fatto l'ecocardiogramma ieri e che mi ha detto che è il cortisone che noi produciamo la mattina a farci svegliare. Per questo tutti, appena alzati, abbiamo la pressione più alta). Ora vado a fare l'holter pressorio delle 24 ore al Policlinico di Tor Vergata (mi hanno detto che per avere i risultati, bisognerà aspettare circa 10 giorni. Una cosa assurda della sanità pubblica italiana). Ok, la ringrazio e le auguro una felice giornata

[#25] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dott. Cecchini, ieri mattina mi è stato applicato un apparecchio holter pressorio delle 24 ore, però la maggioranza delle misurazioni davano sul display un simbolo come di errore (E05). Lei sa per caso cosa vuol dire. L'holter l'ho fatto al Policlinico di Tor Vergata di Roma. I pochi valori che invece ha misurato erano tutti abbastanza alti (sui 171/110 o 140/100). Stamattina, tolto l'holter e misurato la pressione con il mio apparecchio (che è abbastanza attendibile, perché riporta più o meno le stesse misurazioni fatte dal medico nel suo studio) era notevolmente più basso: 130/82. Mi piacerebbe sapere se, secondo lei, mi hanno applicato un apparecchio difettoso o è una cosa normale che spesso appaia quella sigla (E05). Lunedì riporterò il tutto all'infermiere di Tor Vergata che mi ha applicato sto aggeggio e chiederò anche a lui. Di certo non avrei voglia di farlo di nuovo (sto esame mi è costato €46,15 e andando a 20 km da casa mia a farlo, mica pizza e fichi o bruscolini). Grazie e buona giornata

[#26] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non so certo dirle a cosa corrisponda il segnale E05 che lei riporta, non conoscendo l apparecchio ed il sistema di misurazione .
Ne parli con chi glielo ha installato

Cordialità

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#27] dopo  
Utente 496XXX

È semplicemente che mi hanno impiantato un apparecchio difettoso che ha registrato 1/10 di tutte le misurazioni pressorie (ha registrato solo quelle con i valori più alti). Dell'ecocardiogramma, invece, dott. Cecchini, cosa mi dice? È tutto ok? Grazie e buon weekend

[#28] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Direi proprio di si

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#29] dopo  
Utente 496XXX

Infatti il cardiologo che ha eseguito l'esame ha detto che quegli sbalzi pressori non hanno contribuito ad allargare l'aorta, però si è raccomandato di mantenere la pressione arteriosa entro i limiti (io la ciro con mezza pasticca di Nebivololo l giorno, che trovo un farmaco ottimo e che, perlomeno a me, non dà nessun effetto collaterale). La ringrazio ancora. Buona serata

[#30] dopo  
Utente 496XXX

Buonasera dott. Cecchini, forse ho capito cos'era quella sigla E05 sul display: Erano tutte le misurazioni non prese a causa di probabili batterie scariche dell'apparecchio holter. Questo offre la sanità pubblica italiana. Anche se mi propongono di rifare l'esame gratis, rifiuterò alla grande, facendo capire loro che sono dei cialtroni e che mi hanno fatto buttare €46,15 nella tazza del gabinetto

[#31] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno dottore, tornato ora dal Policlinico Tor Vergata. L'apparecchio era stato resettato male e io, dopo aver mandato ripetutamente a quel paese l'infermiere che me l'ha installato (ma con termini ben più turpi), domani mattina si sono decisi di rimborsarmi la spesa (meno male che non tutto è andato perduto, solo un bel po' di stress che non ha fatto altro che aumentare la mia pressione arteriosa)