Utente 257XXX
Salve

nel 2015 Cardiopatia ischemica sottoposto a PCI + STENT DES su cx per stemi infero posterione

effettuati vari controlli tutti nella norma
il 04-05-2018: ecocardiogramma con la seguente diagnosi
ventricolo sx di normali dimensioni, acinesia ed iperrifrangenza della p inferiore mediobasale, vtd 105ml fe 55%
Aorta : ectasia ascendente 36mm
color doppler normale V max reflusso tricuspidale 2,5/sec
CONCLUSIONI
Cardiopatia postinfartuale, normale funzione sistolica del ventricolo sinistro
Ectasia aorta ascendente.

15-05-2018 visita cardiologica:
Familiarita' Diabetica ex fumatore affetto da diabete mellito, rcu, nodul tiroidei obesita'
Cardiopatia ischemica gia' sottoposto nel 2015 a pci +stent des su cx per stemi infero posteriore
bpco lieve deficit restrittivo osas lieve
ecocardiogramma Lieve ectasia dell'aorta escendente diagnosticata recentemente : 36mm. Acinesia ed iperrifranngenza della parete infero medio-basale fe 55%
Recentemente prova da sforzo: test submassimale in terapia, verosibilmente negativo per ischemia miocardica inducibile ai carichi esporati, ma indicativo di ridotta riserva cardiovascolare allo sforzo Modificata terapia:
olprezidemsostituito con olpress 20 mg 1 cp die aggiunta di procoralan 5mg 1/2 cps per due consigliata rivalutazione controllo prova da sforzo tra circa 8 mesi.
ecg ritmo sinusale a freq. 65 bpm esiti di pregressa necrosi inferiore Anomalie della ripolarizazzione ventricolare in sede laterale Gia presenti
pa 12 - 80 mmhg

il 03-09-2018 si ripete ecocardiogramma
Diagnosi:
atrio nei limiti
ventricolo sinistro nei limiti
pareti nomotroficche, normocinetiche, fe 60 %
radice aortica ectasica 37,6
sezioni dx nella norma
perdicardio indenne.

Terapia in atto :
Cardioasa 100mg 1 cp Procoralan 5mg 1/2cps per due Olpress 10 mg1cps mesavancolon 1200 due cps al die pantorc 20mg 1 cps
crestor 10 mg Ipoglicemzzanti orali

La Mia Domanda e' :
visto che a distanza di 4 mesi l'ectasia dell'aorta e' aumentata di 1.6 mm e' il caso di fare dei controlli piu' specifici?
se si quali? e Vorrei chiede un vostro parere di un centro specializzato per questo tipo di problema in caso mi dovesse servire.
Grazie Porgo i Miei Cordiali Saluti e Buon Lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto è ridicolo calcolare i decimali di una misura aortica alla aecocardiografia.
In secondo luogo variazioni di due mm so o del tutto senza valore dal momento che sono variazioni che possono dipendere da molti fattori...

Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 257XXX

Buongiorno Gentilissimo Dr. Maurizio Cecchini

Per la Verita' sono piu' che tranquillo (anche perché dopo tutto quello che ho beccato capirà)
era solo per avere un riferimento in caso di necessita' la mia domanda come avra' letto.

per quanto riguarda le misurazioni non sono medico e non valuto mai il lavoro altrui leggo soltanto quello che e' stato scritto in referto.
La Ringrazio per avermi risposto e Le sarei Grato se mi da' un consiglio su un centro specifico RIPETO per eventuale problema.

Grazie e Buon Lavoro

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha alcun problema.
Se vuole può rivolgersi a qualsiasi centro cardiologico pubblico della sua zona per averne conferma

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 257XXX

Grazie Gentilissimo
Buon Lavoro