Utente 466XXX
Gentili dottori,
Ho già scritto diverse volte per ricevere delle delucidaZioni da Voi.
Vorrei chiedere alcune cose.
Come mai, per una breve tratto di camminata in salita avverto tachicardia e affanno?( pressione misurata 5 minuti dopo 120/71 e 83 battiti ).
Come mai in palestra quando faccio degli esercizi in cui sono supina oppure ho la testa in giù e mi alzo mi gira fortemente la testa ?
Come mai quando corro spesso e volentieri mi sale una sorta di acidità e nausea di qualche cibo che ho mangiato prima (soffro di ernia jatale)
Ho fatto ecocardio ed elettrocardio che sono nella norma (ho solo lieve prolasso mitrale) ma non ho mai fatto l'elettrocardiogramma sotto sforzo, secondo Voi, sarebbe utile farlo?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I valori pressori e di frequenza che lei riporta sono perfettamente normali, cosi come è normale avere alcuni capogiri dopo essere stati a capo basso.
Infine chi soffre di ernia jatsle se fa sforzi amstomaco pieno spesso ha reflusso gastro esofageo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie per la Sua cortese risposta.
Secondo Lei è necessario un elletrocardio sotto sforzo?
Sia il mio medico che il mio cardiologo mi hanno detto che uno stato d'ansia potrebbe falsare i risultati. È vero?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lo stato di ansia NON altera assolutamente i risultati, ma non ne vedo la necessita'

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza