Utente 468XXX
Egregi dottori,
dopo un periodo di qualche mese durante il quale, anche grazie alle parole del dottor Cecchini, ero riuscito a trovare un equilibrio interiore che mi aveva fatto ridurre drasticamente le extrasistoli, queste ultime - anche grazie al riproporsi di situazioni di ansia e di stress - sono ricomparse in maniera consistente e fastidiosa.
Un paio di settimane fa verso le 23 ne ho avute circa una settantina in un'ora e poi sono continuate una vota che mi son messo a letto.
Da quel momento avviene quanto segue:
- durante il giorno (intendo da quando mi alzo la mattina fino alle 21/22) il numero delle extrasistoli posso contarle sulle dita di una mano;
- durante l'esercizio alla cyclette (da mezzora a un'ora) non ne avverto nessuna;
- all'approssimarsi della sera entro in un stato di tensione temendo che arrivino e, puntualmente, verso le 22/23 arrivano a molte decine;
- stessa cosa quando mi metto a letto: tensione e puntuale arrivo delle extrasistoli che a volte avverto anche di notte.
In attesa di una risposta, ringrazio dell'attenzione e saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Anche se sono pochissime ,sono evidentemente dovute all'ansia, e quindi e' opportuno che ne parli con il suo medico per valutare la opportunita' di una terapia ansiolitica.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 468XXX

Grazie della risposta, dottor Cecchini.
Purtroppo nel 2014 ebbi un attacco di glaucoma ad angolo chiuso all'occhio sinistro (che da allora tratto regolarmente con dei colliri) per cui mi sono sconsigliati gli ansiolitici.
In sostituzione assum un composto a base di valeriana e passiflora.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Capisco.
Tuttavia , seppure se fastidiose , il numero delle extrasistoli che lei dichiara non richiedono trattamento.
Se proprio fastidiose una piccola dose di beta bloccante puo' essere di aiuto (anche al glaucoma)

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 468XXX

A questo proposito volevo dirle che l'anno scorso il mio cardiologo, per tenere sotto controllo la pressione, mi ha prescritto un farmaco che contiene bisoprololo fumarato 5 mg e perindopril arginina 10 mg.
Questo farmaco l'assumo regolarmente ogni mattina.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Una ottima associazione che prescrivo anche io molto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 468XXX

Mille grazie, dottor Cecchini!

[#7] dopo  
Utente 468XXX

egregi dottori, buonasera.
sono qui ancora una volta a parlare di queste "benedette" extrasistoli che non mi lasciano in pace... o probabilmente sarà l'ansia...
da alcune notti a questa parte mi sveglio a causa delle extrasistoli che continuano finché non mi riaddormento.
questo fatto mi causa angoscia e rabbia per la consapevolezza che le "benedette" appaiono anche quando non sono cosciente e io non so in che numero.
un altro fattore di angoscia che è subentrato in questi giorni è che esse compaiono soprattutto quando sono seduto (una media di 50/60 all'ora quando sono a tavola, alla guida, al lavoro al computer); invece in piedi si diradano di molto (una o qualcuna all'ora), mentre non si presentano affatto durante gli esercizi (a volte anche intensi) alla cyclette.
perchè avviene questo?
come già mi scrisse il dottor Cecchini, questo farebbe propendere per la loro benignità, ma sarei veramente tanto più sereno se riuscissi a non pensarci più, cosa che in questo periodo della mia vita non riesco a fare.
Grazie!

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se ne faccia una ragione . Una extrasistole all ora è una banalita

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 468XXX

buonasera dottore e grazie della sua risposta! e le 50/60 all'ora da seduto sono solo frutto di ansia?

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non si misuri più la frequenza!!!

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 468XXX

Lei è un toccasana per la mia ipocondria! grazie di cuore e arrivederci, dottor Cecchini

[#12] dopo  
Utente 468XXX

mi perdoni dottor Cecchini, lei è un professionista umano e schietto e comprenderà il mio stato di agitazione... da ieri sera è un continuo... seduto, in piedi, al pc, alla guida, non si fermano.. ho seguito il suo consiglio di non contarle più, ma sembra quasi che si vogliano ribellare a questo mio tentativo di ignorarle.
paradossalmente l'oretta alla cyclette è stato l'unico momento della giornata in cui non ne ho avute, ma non posso certo trascorrere le giornate intere alla cyclette!
mi perdoni ancora, ma sono realmente stanco, frustrato e impaurito!
La ringrazio di cuore se vorrà rispondermi

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se non si rivolge ad uno psicoterapeuta serio le posso dire poco

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 468XXX

Grazie!