Utente 504XXX
Salve a tutti, soffro di ansia generalizzata e crisi di panico da oltre 7 mesi.
Sono quasi in fase di guarigione grazie ad una terapia cognitivo comportamentale + autoconsapevolezza che i sintomi avvertiti sono psicogeni, visto che ne ho sofferto soprattutto per causa ipocondriaca.
però vorrei sapere una cosa. Quache volta (ormai raramente) capita di avvertire cenni di crisi di panico (ormai facilmente gestibile nel giro di pochi minuti) accompagnata da fitte al centro sinistra del petto, i quali fanno scattare subito il pensiero ad un probabile infarto
Esse di solito vanno via dopo qualche oretta, e fortunatamente non mi è mai successo nulla , non sono mai neanche svenuto.
Inoltre nei periodi di piene crisi di panico spesso mi sono recato in pronto soccorso, ma tutte le analisi del caso risultavano buone, e nel corso di quel periodo effettuai, oltre alla terapia dalla psicologa, anche una visita cardiologica e neurologica, le quali sono uscite buone.
Io vorrei capire, perchè quando durante un momento in cui l'ansia prende il sopravvento, essa fa male proprio al cuore...oltre ad essere un dolore psicogeno, succede qualcosa fisicamente al cuore e/o nello scorrimento del sangue nelle vene?
Grazie :)

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No, l ansia non provoca alcuna variazione della circolazione cardiaca.
Amplifica solamente i sintomi di un banale dolore intercostale

Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 504XXX

Grazie mille per la risposta e per la rassicurazione.
Ne approfitto per chiedere se esite una terapia o un farmaco in grado di alleviare questi dolori intercostali causati dall'ansia, non proprio ansiolitici...ma farmaci in grado di eliminare questi effetti "fisici" causati dall'ansia.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
l'ansia si cura con ansiolitici
i dolori intercostali, se necessario, sono indicati antinfiammatori

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza