Utente 392XXX
Salve dottori sono circa due mesi che mi trovo a dover combattere un ipertensione arteriosa che sto trattando con tre Compresse di isoptin da 40 mg al giorno e tachiardia. Se con la pressione sto avendo buoni risultati... E praticamente sempre accettabile, con la tachicardia ho qualche problemino nel senso che facendo una camminata o uno sforzo moderato tipo le scale mi sale anche a 120 e mi provoca uno stato di forte sudorazione e agitazione ( di conseguenza essendo un tipo ansioso vado nel panico più totale)... Le analisi che ho fatto sono tutte negative anche se attualmente ho montato per sicurezza anche un holter cardiaco i cui risultati avrò domani... Per il resto sto continuando le ricerche sulla tiroide perché è spuntato un valore di tsh a 3.8 quindi superiore al range e un nodulo. Contemporaneamente sto eseguendo le metanefrine nelle urine di cui aspetto anche di queste i risultati. Quali potrebbero essere le cause di questa ipertensione e tachicardia? Esistono farmaci più efficaci? Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
80mg al giorno dimisoltin per una persona come lei è un dosaggio da pesci rossi....
Lei non menziona alcun valore pressorio nel suo post , ma solo valori di frequenza , che certo non possono essere modificate da un dosaggio di Isoptin da ragazzi.
Quindi o assume 120mg due volte al,di di Isoptin, non senza effetti collaterali fastidiosi, oppure cambia farmaco rivolgendosi ai Betania bloccanti, es nebivololo che con una for al di da 5mg le risolve il problema
Ovviamente prima esegua la raccolta delle urine delle 24ore per la metimefrina, etc etc

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 392XXX

La ringrazio dottore, in realtà le Compresse di isoptin che assumo sono 3 da 40mg, quindi 120 in tutto e i valori presso inizialmente altini si sono stabilizzati sui 120/70.. 130/80 anche qualcosa in meno. Il problema è questa tachicardia che non riesco a controllare. Cioè a riposo va tutto bene a basta una camminata sotto il sole e apriti cielo!! Sto con l'affanno per due ore. L holter pressione che ho effettuato in precedenza dava valori buoni di media 120/70 circa anche per quanto riguardava la tachicardia. Attualmente sono in attesa dei risultati di quel cardiaco. Le chiedo però a quale frequenza la tachicardia inizia a diventare pericolosa?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la tachicardia sinusale non e' mai pericolosa, semmai fastidiosa.
120 mg di Isoptin sono una dose molto bassa per avere effetti su un uomo di 80 kg.
Se quindi l'holter cardiaco, oltre al quadro clinico , dimostrera' l'inefficacia del farmaco , converra' passare ai beta bloccanti.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 392XXX

Grazie mille dottore... In effetti gli elettrocardiogrammi non hanno mostrato nessuna alterazione ne tantomeno l ecografia al cuore... Il mio problema sono gli sforzi. Le chiedo un ultima cosa i betabloccanti hanno efficacia anche nei confronti di soggetti ansiosi.. Cioè attenuano l'ansia? Perché se così fosse sarebbe una bella fortuna visto che oltre all'isoptin questo periodo sono costretto ad assumere pure tre Compresse di Xanax sempre per la tachicardia... Grazie di nuovo

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non attenuano di per se' l'ansia, ma riducono molto gli effetti dell'ansia sul cuore, molto meglio dei calcio antagonisti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 392XXX

Grazie dottore lei è sempre molto preciso ed esaustivo fossero tutti così... Ne approfitto allora per chiederle un ultima cosa, recentemente mi è stato trovato un piccolo nodulo alla tiroide e I valori del tsh alti( solo del tsh però) a 3.8. Potrebbe dipendere da quello la tachicardia? Di nuovo grazie

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No, l'elevazione del TSH non induce tachicardia, se ovviamente non viene somministrato alcun ormone tiroideo (Eutirox etc..)

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 392XXX

No, non ho preso alcun ormone tiroideo fatto sta che è spuntato fuori questo nodulo con il tsh alto... Ho eseguito aldosterone, holter pressorio urine ecg sotto sforzo ed ecografia in più ho fatto elettrocardiogrammi e lastre toraciche, sono sfiduciato perché non riesco a comprendere le cause di questa situazione... Solo molto stress e ansia. comunque la ringrazio molto

[#9] dopo  
Utente 392XXX

Buonasera dottore mi scusi ancora per il disturbo ma ho appena ritirato il referto dell'hotel cardiaco e dice:" Sono stati esaminati 24h e 0 m di ECG con ritmo si usale e normale trasmissione A-V. La frequenza media è stata di 83 bm con un minimo di 45 bm mentre saliva le scale. Rari battiti e topici sopraventricolari. 1 battito è topico ventricular alle 23 e 56 (attività imprecisato), asintomatico. Non pause. Non alterazioni del tratto ST-T. Ai sintomi in diario non corrisponde particolare obiettività cardiaca. " potrebbe dirmi qualcosa a riguardo grazie e buona serata

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Vuol dire che è normale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 392XXX

Grazie mille però non le avevo precisato che durante questa analisi ho assunto 120 mg di isoptin... Posso escludere problemi? E attendibile l'esito? Buona serata e di nuovo grazie per la sua disponibilità

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Vuole dire che quel farmaco le basta perché n non ha tachicardia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 392XXX

Mi scusi dottore ma il nebivololo può essere assunto anche dagli asmatici o può dare problemi? E sufficiente in caso una dose da 5mg al di o può essere
troppo alta?

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il nebivololo pur essendo un beta bloccanti sui generis non è molto indicato nell asmatico ( lei non mi aveva detto di esserlo)
In tal caso un eccellente farmaco è la ivabradina per il controllo della frequenza in ritmo sinusale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente 392XXX

Gentilissimo dottore come sempre.. Ma questa Ivabrdina agisce anche sulla pressione arteriosa? O solo sulla tachicardia?

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Solo sulla frequenza.

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 392XXX

Quindi mi scusi e simile al congescor 1.25 come efficacia? E di conseguenza il farmaco andrebbe abbinato ad un altro in paziente iperteso..

[#18] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Volendo si..certo non le,posso preacrivere una terapia via internet
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#19] dopo  
Utente 392XXX

No ma ci mancherebbe dottore lo chiedevo solo perché essendo iperteso, asmatico e tachicardico mi chiedevo se ci fosse un qualche farmaco che unisse entrambi gli effetti, abbassare la pressione e la tachicardia , tipo l'atenololo, che però essendo un betabloccante purtroppo non posso prendere:(..

[#20] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ivabradina e Ace inibitori
Ne parli con il suo medico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#21] dopo  
Utente 392XXX

Grazie dottore attualmente prendo isoptin da 40 mg 3 volte al di e se per la pressione va bene e un disastro per la tachicardia che si attesta già a riposo tra gli 80 e 90 poi basta un minimo sforzo e arriva a 125..l'ivabradina puo essere abbinata ad isoptin? Eventualmente ne parlerò con il mio medico.

[#22] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo che può essere abbinato

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#23] dopo  
Utente 392XXX

Grazie mille ne parlerò con il medico... Ma un ultima curiosità.. L'isoptin già di per se non dovrebbe ridurre la frequenza oltre che la pressione? Perché su di me sembra non funzionare..

[#24] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono 24 post che glielo sto dicendo
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#25] dopo  
Utente 392XXX

Si ha ragione il dosaggio è basso e aumentato troppo darebbe effetti collaterali fastidiosi, converrebbe passare ai betabloccanti ma causa asma non posso farlo e quello il problema..

[#26] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Rilegga il mio post n* 20...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#27] dopo  
Utente 392XXX

Grazie di nuovo ne parlerò con il mio medico... Nel caso posso sostituirli subito all isoptin? Oppure la sostituzione deve avvenire gradualmente

[#28] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ovviamente senta il suo cardiologo, ma puo' sostituirli banalmente senza problemi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#29] dopo  
Utente 392XXX

Grazie di nuovo e stato molto paziente e gentile

[#30] dopo  
Utente 392XXX

Dottore le chiedo un ultima cosa con isoptin e gli altri farmaci che ha detto lei si può assumere cialis? E controindicato per le tachicardia in generale?

[#31] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Post n* 31......

Il cialis , come tutti gl i inibitori della 5PDE aumentano la frequenza ma sono benefici per il cuore , e si associa benissimo sia all'Isoptin che alla Ivabradina

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#32] dopo  
Utente 392XXX

Buongiorno sono stato dal cardiologo e mi Ha prescritto lobivon da 5mg mezza compressa al mattino...dicendomi che si tratta di un betabloccante di ultima generazione ben tollerato dagli. Asmatici posso star tranquillo? Potrebbe abbassare troppo la pressione in concomitanza del caldo?

[#33] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Rilegga il post n*14, per cortesia
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#34] dopo  
Utente 392XXX

Grazie dottore ho riletto il post... Solo volevo specificare che ho sofferto di asma da piccolo ma sono diversi anni che non assumo più farmaci perche non ho i sintomi...per questo mi è stato prescritto. A questo punto le chiedo la controindicazione del farmaco vale anche per l'asma pregressa?

[#35] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Puo provarlo e vedere che effetto ha

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#36] dopo  
Utente 392XXX

Grazie mille dottore in caso se desse problemi potrei ritornare tranquillamente ad isoptin?

[#37] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo
LA saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#38] dopo  
Utente 392XXX

Buongiorno dottore ho iniziato a prendere il lobivon da 4 giorni e devo dire senza effetti sgradevoli a parte un mal di testa che si presenta durante la giornata... Mi chiedo e normale? E soprattutto 4 giorni sono un tempo sufficiente per testare eventuali effetti collaterali sull asma? Grazie ancora

[#39] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il nebivololo pur essendo un beta bloccanti sui generis non è molto indicato nell asmatico ( lei non mi aveva detto di esserlo)
In tal caso un eccellente farmaco è la ivabradina per il controllo della frequenza in ritmo sinusale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza