Utente 504XXX
Buongiorno,
A seguito di ripetute fitte al cuore con associata sensazione di mancanza del respiro ho eseguito ecocardiogramma e tac toracica con mezzo di contrasto.( dicembre 2017)
Il referto indica un lieve prolasso della mitrale con minimo rigurgito e insufficienza privo di significato emodinamico.
Valvola aortica con insufficienza di minima lieve entità .non segni di ipertensione polmonare .
La tac negativa.
Nonostante tutto avverto dei fastidiosi pizzicotti al petto e mi sveglio al mattino con 80/85 battiti a riposo, con una stanchezza non giustificata.
Esami del sangue nella norma tranne la ferritina che è sempre al minimo. (12/15) e pressione bassa (98/65 se prendo underal ancor più bassa).
Il cardiologo mi aveva prescritto inderal40 , mezza pastiglia al mattino, metà alla sera.
Poi in seguito un altro cardiologo me l’ha sospesa perché a suo parere inutile, ritenendo che il mio problema è dovuto al reflusso gastroesofageo e biliare . ( constatato con gastroscopia ) e consigliato di prendere x sempre un gastroprottettore da 20mg a vita.
Ho eseguito un holter a novembre con esito negativo .
Non so se continuare a prendere inderal, se i miei fastidi sono dovute alle valvole mal
funzionanti , se è il caso che esegua ulteriori e approfonditi esami o quando dovrò ripeterli.
In attesa di un vostro gentile riscontro , porgo i miei più cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha esami normali e prescrivere gastroprotettori come la IPP "a vita" e' da folli, oltre che rischioso.

Lei non ha alcun problema cardiaco e non necessita di alcuna terapia cardiologica

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 504XXX

Dott.Cecchini,

La ringrazio infinitamente per la sua tempestività .
Vorrei sapere inoltre in caso di valvole con lieve prolasso e minima insufficienza ogni quanto bisogna fare eventuali controlli.


E quel fastidio a cosa può essere attribuibile se non alle valvole.
L’inderal quindi lo sospendo togliendo una mezza pastiglia intanto?
Mi scusi, ma mi trovo in difficoltà in quanto il primo cardiologo me l’ha prescritta e poi successivamente ad un secondo parere mi è stata tolta.

La ringrazio anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
CErto io non prescrivo ne tolgo terapie via internet
Lei non deve eseguire particolari esami se non quelli di un uomo di mezza età e cioè Ecg ed eco ogni paio di anni

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza