Utente 450XXX
Buongiorno dottori, sono due giorni che ho un forte senso di sonno e stanchezza, affaticamento, non mi reggo in piedi insomma (metaforicamente, perché sto sulle mie gambe). Mi sento come se dovessi svenire, ma sono lontanissimo dal farlo e non mi è mai successo. Emocromo e ferro un mese e dieci giorni fa erano perfetti, esclusa la solita microcitemia di cui sono portatore. Mi sono fatto misurare la pressione e la minima è 61 e la massima 100, battiti 85. Prendo 6 caffè al giorno. Soffro di ansia e leggeri attacchi di panico. Con la liquirizia (10 tronchetti al giorno, non so quanti ne devo prendere) e potassio e magnesio mi sto sentendo meglio. Sono andato dal medico e secondo il suo parere sto mangiando poco (yogurt al mattino, succo di frutta senza zucchero, piatto di basta da 180 g a pranzo, 160 g di merluzzo e spinaci la sera) e mi dice la prossima settimana se ripetere emocromo e ferro. Nel frattempo devo mangiare di più. Effettivamente dopo i pasti mi sento meglio. Che ne pensate? Soffro anche da 9 mesi di un leggero prurito migrante di cui non si è mai capita la causa (psicosomatico secondo i vari dottori...tanti) e di un poco di prurito al naso che sta rientrando. Grazie per il vostro aiuto. Sentirmi così stanco mi preoccupa...ho molta fiducia del mio dottore ma un parere in più non guasterebbe...

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non e' tanto quel poco che mangia...(ma perche' mangia cosi' poco?), quanto la quantita' di acqua e sale che introduce.
Lasci perdere la liquirizia...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 450XXX

La mia compagna è sempre a dieta e mi sono accodato, diciamo. Poi sono fissato con la salute e sto sempre attento a non sgarrare con nulla, mai un bicchiere di vino, né un dolce o un gelato. Tuttavia sto mangiando di più e mi sento alla grande oggi. Ho mangiato salatissimo infatti e cercherò di bere e darci dentro col sale come mi ha scritto e consigliato. Per quanto riguarda il prurito al naso dottore che posso fare? L'antistaminico gli fa un baffo, passa quando sono più calmo ma non del tutto, il medico di base dice che è psicosomatico e nulla. Sul web esce fuori che il tumore al cervello si può manifestare con prurito al naso, ma un neurologo famoso, Luca Prosperini, mi ha detto che non è vero. Io l'ho letto su pubblicazioni scientifiche ma mi devo fidare. Ogni tanto anche con questo caldo mi capita di avere la pelle d'oca, non so perché ma succede se devo defecare...il corpo è una macchina strana...grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
spero che lei stia scherzando chiedendo ad un cardiologo del prurito al naso.
Lo stesso dicasi per la pelle d'oca quando deve defecare.


Non ho parole

Con questo chiudo il mio consulto, e' meglio
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza