Utente 476XXX
Buon pomeriggio dottore. Torno a scrivervi. Ricapitolando la mia situazione soffro di tachicardia sinusale, reflusso gasteoesofageo, prendo la pillola anticoncezionale e soffro di ansia e attacchi di panico in cura da una psichiatra. Allora vorrei capire una situazione. Stanotte non ho chiuso occhio. Sono andata a dormire ieri sera verso le 23 come al solito ma non sono riuscita ad addormentarmi. Ho fatto tutto una tirata fino alle 5.30 orario in cui mi sono alzata per andare a lavorare. Appena sveglia, pressione a 140/80 con 110 e a volte 120 di pulsazioni. Ad ora, stessa situazione. Sono leggermente diminuite le pulsazioni, m la pressione alta rimane. Nella mattinata non ho avuto modo di misurarla quindi non so come ce l'avevo. In ogni caso è doveroso informarla che da un paio di giorni ho cambiato la mia terapia farmacologica per l'ansia e quindi diciamo che ancora deve fare effetto. Quindi potrei capire la notte insonne. Ma come mai questa pressione alta? Come mai tutto il giorno sto con la pressione alta? Può essere dovuto al fatto che non ho dormito? È pericolosa? Mi aiuti la prego. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non ha valori pressori elevati.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Dottore ma io non ho mai avuto questi valori. Sporadicamente si ma mai che durassero per tutto il giorno. Lei a cosa attribuisce tutto ciò? Al fatto che non ho dormito? Alla modifica della terapia che ancora deve iniziare a fare effetto o a problemi cardiaci?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono valori NORMALI....comnprende l' italiano, vero?

saluti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 476XXX

Beh dottore per la mia fisiologia non tanto. Ad ogni modo sono comunque valori ritenuti al limite. Ora per esempio 145/85. È alta! Mi può dire a cosa attribuisce questo aumento?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L sua ansia che deve curare come le ho gia' scritto in circa 15 post che ci siamo scambiati il 18 MArzo u.s.

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 476XXX

Su questo non c'è dubbio. Infatti sto andando dallo psichiatra. Io voglio capire a cosa attribuire questo rialzo di pressione e soprattutto se è pericoloso. Che io devo curare la mia ansia lo so già!

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
NON ha rialzi di pressione...Signorina se continua ad insistere chiudo il mio consulto.
Le' e' agitata ed ansiosa, tutti li.

Quindi curi la sua ansia.

Il mio consulto finisce qui.

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 476XXX

Potrei capire allora cosa si intende per rialzo di pressione? E ripeto che so che devo curare la mia ansia e che sono agitata. Ma mi capisca. Voglio delle risposte. E lei in quanto medico specialista, x dovere etico, dovrebbe farlo. Non riesco sinceramente a capire cosa le costa dirmi a cosa associa quello che mi succede. Non mi pare le stia chiedendo il mondo. Purtroppo non siamo tutti colti in questo campo, quindi chiediamo a chi lo è.

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile Signorina,
lei VUOLE (?) delle risposte??

Lei forse CHIEDE delle risposte, e possibilmente dicendo per favore e grazie.

La educazione non e' obbligatoria ma e' auspicabile

Risposte che le HO GIA DATO: l'ansia le fa aumentare la frequenza ed i valori pressori, ma come vede entro limiti normali.

Quindi impari non solo a curarsi ma essere piu' educata con chi da mesi le ha dato risposte.

Con questo la saluto definitivamente.

Puol' sempre chiedere - sempre per cortesia - risposte da altri Colleghi Cardiologi qui sul sito, perche' io non sono certo qui a sorbirmi le sue ossessioni.

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 476XXX

Beh dottore come può ben vedere da tutti i messaggi che ci siamo inviati, non sono mai stata maleducata nei suoi confronti, ma ad un certo punto quando ad una domanda, ci si vedere rispondere con tutt'altra cosa, i nervi saltano un po'. Io le chiedo a cosa sono dovuti questi sbalzi e lei mi risponde che non ne ho. Avere una risposta pertinente non costa nulla. E per quanto riguarda la gentilezza anche lei dovrebbe un po' rivedersi. Nessuno mette in dubbio la sua competenza, ma una risposta gentile non costa nulla. Non basta scrivere sotto al messaggio arrivederci o cordialità se nel post sono state scritte cose poco carine. Se uno vi scrive, lo fa per avere dei chiarimenti e dei consigli, non perché non ha niente di meglio da fare. Purtroppo anche gli ipocondriaco e ansiosi vi scrivono.

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gli ipocondriaci e gli ansiosi debbono essere curati dagli psichiatri e non dai cardiologi

Lei non ha niente di cardiologico

Se ne faccia una ragione

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 476XXX

E le ripeto, dottore, che lei ha ragione su questo. Per questo sto andando dallo psichiatra. Ma capisce bene che purtroppo non è un percorso facile e soprattutto veloce. Nel frattempo, è ovvio che io abbia ancora dubbi sua mia salute e qui entra in gioco, in questo caso, lei. Capisco che posso dare fastidio con le mie domande, ma lei, sapendo la mia situazione, non potrebbe semplicemente rispondermi facendo luce sui miei dubbi e sui quesiti che le pongo? Non vedo cosa le costi rispondere semplicemente alla mia domanda

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho già risposto più volte.
La sua malattia psichiatrica non glielo fa capire

Lei non ha valori pressori elevati

Con questo chiudo il consulto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza