Utente
Gentili dottori, scrivo a voi in quanto in questo periodo di influenze risulta quasi impossibile avere un appuntamento col mio medico di famiglia.

Circa 3 anni fa ho iniziato ad avvertire extrasistoli e mi son sottoposto a visita cardiologica completa con holter 24h senza che emergesse alcunchè, queste sono quindi state imputate alle mie difficoltà digestive con reflusso; da allora ogni anno mi sottopongo a visita medico sportiva perchè nonostante il mio essere in sovrappeso faccio sport con elevata intensità (ciclismo e attualmente training funzionale tipo crossfit), proprio durante un allenamento di funzionale, dopo aver fatto affondi con i pesi dopo essermi piegato per appoggiare i pesi a terra ed essermi rialzato ho avvertito 3 battiti mancati in fila intervallati da 2 battiti, quindi vuoto tum tum vuoto tum tum vuoto. I battiti mancati erano chiaramente avvertibili, ma li ho percepiti anche portandomi le dita alla gola; va detto che quando ho avvertito le extrasistoli ero in fase di recupero e non sotto sforzo e che ho continuato l'allenamento senza alcun problema.

Come detto prima ho già effettuato visita medicosportiva circa 3 mesi fa con test sotto sforzo al cicloergometro e non è risultato nulla, a vostro parere sarebbe consigliabile un ulteriore visita?

Pongo inoltre un secondo quesito, tendo ad avere la pressione non dico alta ma normale tendente all'alto..si attesta sui 120/80 in media salvo salire a 140/90 in momento di particolare appannamento psicofisico o durante il lavoro..sarebbe il caso di approfondire la questione a vostro avviso vista la mia giovane età?

Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non deve fare alcunche se non eseguire un ECG sotto sforzo ed un Eccolordoppler cardiaco ogni anno, data la mole di fatica che fa fare al suo cuore.

Poi se il suo cuore le fa capire che ne ha abbastanza , non lo provochi.....

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Cecchini la ringrazio per la celere e cortese risposta, giusto per chiarezza, lei ritiene che l'episodio sia semplicemente dovuto a un sovraffaticamento o comunque ad un episodio benigno?

L'ecocolordoppler lo propone solo per la mole di lavoro o per l'episodio occorso? Sicuramente mi sottoporrò a questo test quanto prima, ma sto anche valutando di ridurre l'intensità dell'attività fisica..fra la classica camminata di mezz'ora che viene consigliata e quest'attività c'è di sicuro una via di mezzo.

La ringrazio ancora per la cortese disponibilità e le auguro buona serata

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le propongo pe che lei fa una attivita fisica del tutto inutile e dannosa per il suo cuore.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dott. Cecchini, prometto che non le rubo altro tempo, ma quanto mi dice mi interessa davvero molto, quale attività fisica consiglia lei per perdere peso e mantenersi in salute?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Camminare un ora al giorno
Usare la bici come trasporto
Nuoto
Salire le scale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza