Utente
Buongiorno dottori,
Purtroppo ultimamente mi viene da scrivere spesso in questo blog a causa della mia ipocondria che mi fa credere di avere diverse malattie. Innanzitutto vi ringrazio per l aiuto gratuito che date.
Premetto che lunedì ho già prenotata una visita dal cardiologo, ma a seguito di due presunti attacchi di panico avvenuti stamattina (é stata la prima volta che mi capitano) con giramento di testa, oppressione toracica, tremore e malessere generale avevo bisogno di un vostro consulto. Da una settimana, per puro caso visto che di solito non la misuro spesso, ho scoperto di avere la pressione sistolica alta (con sbalzi da 130 a 160). Negli ultimi 2 giorni però sembra essersi stabilizzata sui 130 dopo la terza misurazione (sono molto ansioso quindi alla prima ho un aumento di battiti immediato e conseguente aumento di pressione). Ho misurato la pressione dopo l attacco ansioso ed era 135 75 e 90 battiti. Due mesi fa ho effettuato la visita medica con ECG sotto sforzo ed ero risultato idoneo. 8 anni fa feci un ecocardiografia con ecodoppler é anch essa perfetta. Faccio una vita abbastanza stressante visto che studio e lavoro e ultimamente mi sento stanco. Non avverto sintomi particolari tranne qualche giramento di testa e fischi nell orecchie ma non li avevo mai imputati alla pressione. Il motivo per cui vi scrivo peró é un altro: mi capita ogni tanto (negli ultimi 5 mesi sará avvenuto 4/5 volte) un dolore al centro del petto che, prima di questo aumento di pressione, ho sempre pensato fosse un dolore muscolare (la prima volta mi sono accorto che è arrivato dopo essermi addormentato in una posizione sbagliata) visto che mi faceva male solo quando facevo alcuni tipi di movimento. Questo dolore è tornato stamattina e mi ha causato l attacco di panico; volevo quindi sapere se un dolore cosi (che appunto cambia con il movimento) può essere dato da un problema cardiaco. Il dolore non dura per tutto l arco della giornata ma migliora. Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessuno dei suoi sintomi ha relazioni con il suo cuore.
Se vuole un consiglio consulti uno specialista per la sua ansia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, scusi se la disturbo ancora ma avrei un altra domanda.
Oggi ho fatto la visita dal cardiologo e visto che ha rilevato una pressione alta (170 80) e tachicardia (110) ha deciso di farmi fare: Ecocolordoppler arterie renali, ecografia per reni e surreni (già effettuata a maggio e tutto nella norma ma ha voluto farmene fare un altra), ecocolordopplergrafia cardiaca (effettuato 10anni fa), monitoraggio PA 24h, renina e aldosterone in clino-ortostatismo, tsh e catecolamine urinarie.
Nonostante ció, il cardiologo mi ha detto che mi fa fare questi test solo per escludere problemi perche probabilmente si tratta di un ipertensione da ansia, stress e da 'camice bianco' (anche perché quando la misuro a casa la pressione é si altina ma non fino a 170 e i battiti sono regolari).
La mia domanda pero riguarda il referto perche dopo averlo letto a casa mi é sorto un dubbio: perche sull ECG c'é scritto "possibile ingrandimento atriale sx, ritmo ECG anormale" mentre sul referto scritto trovo "ECG nella norma, toni cardiaci ritmici, soffio aortico eiettivo" ? Non sembrano due cose opposte? La ringrazio.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Perche' il Cardiologo ha corretto una interpretazione falsa da parte del software della macchina.

Nel suo caso sarebbe utile un ABPM cioe' un Holter pressorio.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Ah ok perfetto la ringrazio, allora ora aspetteró gli esiti degli accertamenti. Se sarà anche in questo caso ansia,spero, cercherò di tranquillizzarmi e non pensare di avere ogni tipo di malattia, perche sono stanco di vivere cosi a 22 anni. Magari con l aiuto di uno specialista come da suo consiglio.
Un ultimo appunto che mi sono dimenticato di chiedere al cardiologo, in questi giorni (forse a causa della rinite allergica, ma meglio togliersi tutti i dubbi) noto che quando tossisco sento proprio una sensazione dispnea per pochi secondi, cosa che non mi capita ogni volta che ho il raffreddore. Può essere causato anch esso da ansia? La ringrazio molto. Arrivederci

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se ha una rinite allergica la sensazione di dispnea durante la tosse e' normale

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Ha ragione, ma ammetto che fino a quando non faró esami del sangue ed ecocardiodopplergrafia faccio fatica a stare tranquillo. Ho sempre allergia e quando vado in dispnea non riesco a capire a cosa sia collegato. La pressione misurandola a casa rimane tra i 135 a 140 ma i battiti rimangono alti (anche se quando sono tranquillo e non ci penso io non mi sento tachicardico). Sinceramente peró non sono così sicuro che la mia vecchia macchinetta sia giusta, ma misurandola in farmacia ho come un aumento di battito cardiaco intrinseco, non ne capisco il motivo. Inoltre sento spesso dei dolori/fastidi al petto e scapola e schiena e insieme ad alcuni giramenti di testa vivo come se dovesse succedermi qualcosa. Ne parlo con lei perché dietro ad un computer é più facile visto che la mia dottoressa mi manderebbe subito a casa con la solita diagnosi: ansia. Può anche essere vero ma fatico a crederci. Sicuramente se tutto ció e davvero collegato all ansia andrò da uno psicologo ma lei consiglia di affrettare i tempi per ecocuore e esami del sangue? Gli esami andrò il 28 dicembre mentre ecocuore il 10 gennaio e holter pressorio i il 15. Un altra domanda, in queste vacanze ovviamente usciro con gli amici cosi ci penso meno, ma alcol mi farebbe alzare la pressione?
Mi scuso e la ringrazio del tempo che offre.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L' alcool riduce la pressione ed aumenta la frequenza.
Se lei stenta a credere che la sua tachicardia sia legata all'ansia purtroppo io non ci posso fare alcunche'.

Auguri di buone feste

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Spero sia solo ansia. Cercherò di vivere queste feste senza pensarci, la ringrazio molto e buone feste anche a lei

[#9] dopo  
Utente
Buonasera dottore. Innanzitutto rinnovo i miei auguri. In questi giorni senza stress sembra che la mia pressione sia scesa (con il misuratore di casa ora é sempre sui 125/130, l ho paragonato con quello della farmacia insieme al farmacista e il misuratore dovrebbe funzionare correttamente). Gli esami ovviamente li faró comunque ma intanto vorrei farle un altra domanda, se possibile; io mi sento bene ma sento che in momenti di banale tensione (ad esempio durante la partita) avverto che mi viene tachicardia e ogni tanto dei piccoli giramenti di testa. Anche quando faccio piccoli sforzi sento un aumento del battito e ogni tanto anche mal di testa (sento come se battesse). Tutto poi si risolve dopo pochi minuti. Premetto che purtroppo é un periodo che faccio poca attività fisica. Questi sintomi possono essere collegati sempre un po all ansia o al fatto che non mi alleno da un po? Mi scuso per le continue domande e la ringrazio in anticipo.

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ad entrambe le cose, ansia e mancanza di allenamento

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente
Buongiorno, mi spiace disturbarla ancora ma lei mi sembra la persona più opportuna a cui chiedere i miei continui dubbi fino a quando non arrivano i risultati degli accertamenti. E mi scuso se sembro insistente. Come le ho detto, in questi giorni di vacanza mi sento più tranquillo e la pressione é diminuita, mi è venuto un dubbio però: è normale che é stata alta fino a 10 giorni fa e ora oscilla dai 110 ai 130? Oggi, 2 ore dopo gli esami del sangue é arrivata anche a 108. Non capisco tanto se sono sbalzi anomali o se ora la mia pressione va bene e queste differenze siano normali.
Un altra domanda più importante invece riguarda i miei continui dolori/fastidi al petto/scapola/schiena che avverto ogni tanto. Ho notato inoltre oggi in palestra (son riuscito a tornare) che quando comprimo il petto contro un attrezzo o quando ad esempio fletto l anca e vado a testa in giu per fare stretching sento un senso di oppressione toracica. Sono problemi da tenere sotto controllo? Domani dovrei avere una partita di calcetto, secondo lei posso andarci tranquillamente o devo aspettare i risultati degli accertamenti? Io nel complesso mi sento bene. Non mi sento più stanco e stressato e sto cercando di lavorare sull ansia anche se mi risulta ancora difficile non pensarci sapendo gli esami che dovrò fare, spero mi capisca. So che lei ha gia imputsto tutto l ansia ma vorrei dirle comunque il quadro completo. Ci provero piu intensamente se tutto dará esito negativo. La ringrazio molto è davvero gentile.

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi la palestra non fa bene a nessuno

Ha mai visto un gatto od un cane andare in palestra?

Inoltre i disturbi che lei descrive non hanno minimamente la parvenza di dolori cardiaci

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno dottore. Scusi il disturbo ma volevo aggiornarla sull esito dei miei esami per capire se posso effettivamente dare colpa all ansia. Premetto che mi mancano ecocolordoppler arterie renali e eco rene/surrene.
L esito dell ecocolordopplergrafia cardiaca é risultata negativa. Solo piccolo rigurgito aortico. Gli esami del sangue di renina e aldosterone in clino e ortostatismo sono nella norma, l unico esame sopra la norma é il valore del TSH (4660. Con range fino a 4.200) ma con il T4 nei limiti.
L holter pressione 24h ha dato esito "valori prssori sisto-diastolici compatibili con normotensione. Calo pressorio notturno compatibile con quadro "Extreme dipping". Incrementata variabilità pressoria sistolica. Evidenza di effetto "camice bianco". Si segnala riscontro ipotensione prostatica al posizionamento dell apparecchio. Conclusioni: normotensione, effetto camice bianco, ipotensione ortostatca"
Vorrei sapere un suo parere visto che mi sembra un dottore molto esperto, cosi da avere due pareri medici insieme a quello del mio cardiologo. La ringrazio molto

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono esami normali.
Controlli annualmente l'ecografia cardiaca per via della lieve insufficienza aortica

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente
La ringrazio molto. Gentilissimo.