Utente 520XXX
Salve medici mi rivolgo a voi per cercare risposte.
Oggi ho visto la notizia in tv che é in arrivo l influenza 2019 che è abbastanza aggressiva e porta a complicanze abbastanza gravi soprattutto a persone con problemi al cuore o ai polmoni o con sistema immunitario basso come il mio!
Al cuore soffro di arimie sopraventricolari a 180/200 battiti, ho fatto due ablazioni ma a quanto pare non mi lasciano, mi hanno detto che jl filo elettrico è molto vicino al nodo senoatriale e quindi bruciare più affondo e pericoloso.
Però comunque al momento ho solo pochi run.
Ho le difese immunitarie molto basse però, tant'è che appena esco mi becco sempre qualcosa, un esempio ieri, sono uscito per 5 minuti e stamattina ho fastidio e male alla gola e fiato corto.
Vengo da 3 influenze gastrointestinali e febbre alta virale.
Il mio medico mi ha spiegato che ho le difese molto basse e mi ha spiegato che la causa è il fatto che questi due mesi sono stato rinvhiuso in casa per vari problemi salutari e non.
Ora vorrei sapere, cortesemente, a quanto è il mio rischio di avere complicanze cardiache e non inseguito a questa influenza 2019 aggressiva?
Ho visto che ha già provocato polmoniti e miocarditi.
Essendo che ho pure problemi aritmici, vorrei sapere se fossi più predisposto e se devo fare qualcosa in merito. Ho paura di avere complicanze sopratutto cardiache! Ovvero miocarditi o pericarditi!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha un rischio bassissimo di contrarre miocarditi , come tutti.
Lei parla di difese basse...ma in base a che cosa. Che esami ha fatto?
Lei parla,che ha visto di polmoniti e miocarditi legate al virus di quest anno... complimenti perché io ancora no.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 520XXX

Il mio medico ha parlato di difese basse dottore, non io, ha detto che mi ammalo troppo spesso, e vabbe poi mi ha detto di fare l emocromo ecc, i risultati devono ancora essere consegnati.
Per quanto riguarda il virus si, lo hanno detto in tv e in ospedale del mio paese se ne parla molto

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ecco allora dica in paese che non è così.
Le miocarditi e pericarditi influenzali sono rare , perché sono legate ad alti virus

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 520XXX

Capisco allora mi scusi veramente per il disturbo...
Già ho le aritmie a darmi fastidio non verrei prendere un influenza con complicazioni del genere

[#5] dopo  
Utente 520XXX

Salve dottore scusi se la disturbo ma ho iniziato ad avere di colpo una leggere febbre tosse secca e fiato corto, sento il cuore veloce e calore al petto dovrei preoccuparmi?

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
no.
Curi la sua ansia, quello si

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 520XXX

Il fatto è che sento un dolore sotto la scapola all altezza del cuore

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Bene, non scomodi il cardiologo ma il suo curante che le prescriverà un antinfiammatorio.

Con questo la,saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza