Utente 365XXX
Buonasera,
Scrivo per avere gentilmente un parere circa un gonfiore comparso al piede sinistro imorovvisamente. É comparso dopo essermi seduta e aver piegato la gamba di lato, ho avvertito un formicolio al piede estesosi lungo il polpaccio e il piede é apparso visibilmente piú gonfio dell'altro. Adesso dopo un'ora circa ho la gamba indolenzita e a tratti formicolante in particolare al polpaccio, caviglia e pianta del piede. Una mezz'ora prima dell'evento ho avvertito una lunga extrasistole e mi chiedo se questo gonfiore sia una conseguenza soprattutto se fosse stato un run, anche se quando ne ho avuti in passato non ho mai avuto piedi gonfi. Oggi ho trascorso molto tempo in piedi, ma senza avere nessun problema. Ringrazio anticipatamente per l'attenzione,
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non ho capito che nesso ci dovrebbe essere tra l'extrasistolia ed il gionfiore al piede....
Siamo alla fantascienza.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 365XXX

Buongiorno,
Mi sono espressa male, non volevo dare la colpa all'extrasistole in sé, ma visto il gonfiore e il formicolio costante al piede e alla gamba ho pensato potesse essere qualcosa legato al cuore, alla circolazione, non avendo fatto storte o movimenti bruschi né avendo dolore.
La ringrazio,
Cordialmente

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Assolutamente no

La
Saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza