x

x

Tachicardia e mancanza d’aria persistente dopo esercizio fisico

👉Scopri come usare correttamente il saturimetro per misurare il livello di ossigeno nel sangue

Buonasera dottori,
Vi scrivo per un fatto che mi é accaduto oggi mentre stavo facendo un allenamento in palestra. Sono un ragazzo di 15 anni, in sovrappeso. Non ho praticato attività fisica da metà Luglio di questa estate fino alla settimana scorsa di ottobre. Sono tornato in palestra solo per la seconda volta, quindi penso di essere ancora fuori allenamento. Ad un certo punto, dopo aver finito un esercizio particolarmente faticoso mi sono mancate le forze e il battito accelerato non mi si fermava. In più, sentivo anche come se mi mancasse l’aria. Pensavo che il tutto fosse dovuto ad un calo di pressione, ma dopo aver rialzato le gambe e aver preso i vari provvedimenti al riguardo la situazione non è migliorata. Ora è passato ancora un po’ di tempo e essendo tornato a casa mi sono misurato un paio di volte la pressione. Si mantiene per lo più nella norma, ma i battiti sono sui 110-100. In più è rimasta questa sensazione di mancanza d’aria. Questo fatto potrebbe essere dovuto al fuori allenamento oppure ritenete necessario fare qualche approfondimento? Che consigli mi dareste per mantenere i battiti nella norma?
Vi ringrazio della pazienza e della disponibilità.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 87,9k 3,1k 2
in necessita di alcun altro esame..
deve eseguire esercizi leggeri...lafatica nin ha mai fatto bene a nessuno

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottore, la prossima volta farò senz’altro un allenamento più leggero. Se posso, le chiedo solo (a parer suo) in quanto tempo questa tachicardia dovrebbe scomparire...per ora non se n’é andata completamente (sono passate circa 4 ore e mezzo)
[#3]
dopo
Utente
Utente
Aggiungo anche che stamani, dopo aver fatto solo due rampe brevi di scale avverto di nuovo la tachicardia... posso stare tranquillo lo stesso?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi, dottore forse sono stato insistente...posso solo immaginare quanto voi siate impegnati in consulti di questo tipo. Ci tengo solo a dire che in caso possa (e voglia) rispondermi sono sempre diposto ad ascoltarla. Ieri sera sono stato visitato da una guardia medica (2 volte ossigenazione + auscultazione attenta con stetoscopio + misurazione della pressione). I battiti erano sempre sui 100-130, e lo sono tutt’oggi. Da questa semplice visita sarebbero stati evidenziati eventuali segnali negativi da parte del cuore oppure si sarebbero visti solo da analisi specifiche ? Chiedo questo perché come ho già detto basta solo una rampa di scale per scatenarmi la tachicardia...

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio