Utente
Salve, sono un ragazzo di 23 anni. Ipocondriaco e in cura per questo. Figlio di vostri due colleghi; scrivo qui perché non so più cosa fare. Allora: una settimana fa, ero seduto e all’improvviso sento un dolore al petto e poi tachicardia a 125 che dura tutto il giorno nonostante l’assunzione di ansiolitici. Così il giorno dopo, dove arrivo ad avere una frequenza alta e portato in pronto soccorso, mi fanno un elettrocardiogramma e avevo 144 btt/m = pero rilevano tachicardia sinusale. Vado da un cardiologo il quale mi fa un eco al cuore e mi dice che il mio cuore è perfetto e che ho solo una tachicardia (quel giorno 120/110 tutto il giorno) e che se serve di prendere betabloccanti per 2/3 giorni e vedere come va. Non li prendo. Continua così la storia fino ad oggi in cui anche ora che sto scrivendo ho tra i 95 e 108 battiti al minuto, nonostante seduto. Faccio analisi: per vedere se sono anemico e per vedere tiroide ma nulla, tutto bene. Ho prenotato Holter per il 3 novembre, ma nel frattempo, provo molta paura e ansia perché non riesco a dare una spiegazione ad una tachicardia perenne. . questi giorni mio padre che è anche ciclista (è in pensione ormai) mi ha dato un aggeggio che usa lui quando va in bici che mi monitora il battito sempre. E siamo riusciti a vedere che solo quando dormo riesco a ritornare a 75/80 battiti al minuto.
Cosa potrebbe essere? Devo preoccuparmi? Non so più cosa fare

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho gia' risposto in data 21 Ottobre.
Se pone le stesse domande ricevera' le medesime risposte

https://www.medicitalia.it/consulti/ematologia/711088-tachicardia-parossistica.html


cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Assolutamente. Volevo sapere quali possibili altri indagini (oltre Holter) posso fare. Perché la mia paura è che ormai la mia vita sia compromessa per sempre e non potrò più fare ciò che un 23enne fa solitamente: correre, andare in discoteca, verso una birra.
Sono andato in pronto soccorso e nulla mi hanno tenuto sotto controllo per 5 ore e avevo sempre 108/110. E l’unica risposta è stata : cardiopalmo

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esegua un Holter perché occorre vedere cosa Succede di notte
Gliel ho già scritto....

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Salve sono di nuovo io. Una domanda: ieri sera ho riavuto un attacco di tachicardia fino a 150. Successivamente alla tachicardia mi si è alzata la febbre forse per il panico fino a 38.4 (misurata in pronto soccorso) per poi riscendere dopo un ora, avendo rifatto eco al cuore, a 36.9.
Ora volevo chiedere questo: ho rifatto analisi del sangue e l’unico valore fuori norma è la mioglobina a 21 e il valore minimo è 28.
Detto ciò mi chiedevo quindi: un mese fa andai dal barbiere e con il rasoio elettrico mi fece una ferita al collo dove uscì un po’ di sangue, ma i miei mi dissero che era una ferita superficiale. Potrebbe essere che in quel caso ho contratto l’hiv ed è per questo che sto avendo questa tachicardia dopo la quale quando mi impanico mi sale la febbre per un’ora? Anche perché ho letto che la mioglobina bassa delle volte è segno di nulla, mentre delle volte è segno di deficit del sistema immunitario. Mi consiglia di fare test hiv? Perché i miei non lo ritengono assolutamente opportuno dicendo che l’hiv Per via ematica si passa con le siringhe non con una macchinetta elettrica per barba

[#5] dopo  
Utente
O anche una miastenia gravis derivante da timoma?