Utente 279XXX
Salve, vorrei capire una cosa.
Si parla tanto di rischio maggiore per gli ipertesi, di avere complicanze e anche morte dopo essere stati infettati con il virus sars cov 2.
Ora io non capisco una cosa, se questo vuol dire che io, iperteso, ho maggior rischio che il virus mi porti ad avere complicanze (cosa che non capisco visto che non vedo come l'ipertensione possa portare ad avere maggiori problemi polmonari), oppure se io iperteso, contraggo il covid 19 che sarebbe la malattia polmonare, ho maggior rischio di morire.
Cioè in parole semplici, io che sono iperteso e ho 34 anni e prendo anche sartani (che si dice aiutino anche il virus ad invadere i polmoni più facilmente, anche se sono per ora teorie) se contraggo il virus, mi verrà quasi sicuramente il covid 19?
Oppure ho la stessa probabilità di qualsiasi altra persona?
Perché altrimenti mi verrebbe un'altra domanda.
Allora noi ipertesi abbiamo il sistema immunitario debole per via dell'ipertensione?
Spero di essere stato abbastanza chiaro... ma ho mille pensieri in testa su questa cosa e mi faccio prendere dall'ansia.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non si sa precisamente perche gli pertesi abbiamno maggiore probabilita' di avere complicnze gravi da questo virus, cosi come non sappiamo bene perche ' i bambinio , almeno al momento raramente contraggono la malattia.

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Ma quello che non capisco è se gli ipertesi hanno maggiore probabilità che gli venga la polmonite e quindi non una semplice influenza, oppure se hanno maggiore probabilità che, in caso prendano la polmonite, abbiano maggiori complicazioni.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
che abbiano polmoniti più gravi in caso di infezione da coronavirus

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 279XXX

Ok la ringrazio tanto. Le auguro una buona serata.