Utente
Salve mi presento brevemente, ragazzo 26 anni, sempre fatto sport (pesistica e trekking) , studente universitario, dieta per la maggior parte del tempo, soprattutto nell’ultimo anno molto pulita, pochissimo condimento.
Non sono un consumatore di alcool, se non un bicchiere di birra ogni tanto durante la settimana.
Non assumo farmaci e non ho malattie.

Da circa un anno, dopo aver lavorato la stagione estiva scorsa e per puro caso aver misurato la pressione con dei colleghi, ho riscontrato una pressione di circa 145/75.

Essendo comunque abbastanza a conoscenza della materia ho cominciato a monitorare la pressione una volta a settimana e purtroppo non si è quasi mai fatto vivo il famoso 120/80.

Ho effettuato vari controlli sotto prescrizione medica e de cardiologo: ecolordoppler cardiaco, elettrocardiogramma, ecografia alle arterie renali, esami del sangue e dosaggi ormonali (tutto perfetto) .
Mi manca l’ecografia dei tronchi sovraortici e degli arti superiori.

Inizialmente il primo cardiologo mi aveva prescritto il triatec 5mg al giorno, senza farmi fare l’holter pressorio, (cosa che ancora nessuno mi ha fatto fare).

Ho quindi cambiato cardiologo sotto consiglio di un amico, per avere un altro parere che mi ha subito sospeso il triatec, e mi ha consigliato di effettuare questi esami e di mangiare con meno sale e bere più acqua (cosa che già facevo).

I miei battiti sono più che buoni, una media di 55/60 bpm a volte anche più bassi a riposo.
La pressione misurata al braccio destro è quasi sempre di 122/124 su 66/65/70
Braccio sinistro sempre 140/145/142/148 su 60/65/66/70, preciso che a volte la pressione sistolica al braccio sinistro miracolosamente e soprattutto raramente scende a 130/135 ma per l’80/90% delle volte è sempre sui 140/145/149 mentre la diastolica sempre bassa, mai stata sopra i 75.


Adesso, causa coronavirus, preferisco non effettuare gli ultimi esami che mi erano rimasti da fare (eco tronchi sovraortici e arti superiori) e premetto che comunque in casa sto continuando ad allenarmi (salto la corda per attività aerobica 20/30 minuti al dí più qualche piegamento e così via). . . avete qualche spiegazione in merito alla mia problematica, dovrei continuare ad allenarmi come se non avessi nulla perché non ho nulla o dovrei comunque considerarlo come un problema?

Ho consultato il vostro forum spesso, sia perché spesso i medici non sono esaustivi e sia perché casi come i miei, alla mia età non sono riuscito a trovarli, ho sentito parlare anche di pressione sistolica isolata nel giovane, ma non saprei se il mio rientra in uno di questi casi.

Spero di essere stato chiaro e di aver dato più informazioni possibili.
Vi ringrazio comunque anticipatamente per il vostro tempo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In realtà una differenza tra i due arti è fisiologica finì anche ad una differenza di 15 mmHg a causa della diversa angolazione tra arteria succlavia ed omerale nei due lati.
Detto questo i suoi valori pressori sono sostanzialmente normali e non ha bisogno di alcuna altra indagine.
quando sarà permesso cammini un ora al giorno a passo svelto

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Dottore, buonasera, le riscrivo perché sto avendo problemi con la pressione. Negli ultimi tempi sempre 125/130 su 50/55.. come mai si abbassa solo la diastolica e non la sistolica?
L’apparecchio ch utilizzo è buono. Riporta con varie prove sui miei familiari valori corretti.
Buona serata.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ha dei valori normali
a27 anni solitamente i ragazzi non si misurano ossessivamente la pressione ma escono in carica di ragazze.
I tempi cambiano

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4]  
Dr. Giorgio Arfuso

12% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2019
Riguardo alla differenza di pressione, visto che effettivamente per la pressione sistolica siamo sostanzialmente al di sopra dei 15mmHg di differenza, credo che a completamento diagnostico sarebbe comunque utile eseguire un eco dei Tronchi Sovraortici (un esame non invasivo e che potrebbe aggiungere informazioni utili). E' comunque raccomandabile una dieta iposodica e l'assunzione di circa 2 litri d'acqua al giorno, nonché il consumo di frutta e verdura.
Un saluto cordiale
Dr. Giorgio Arfuso - Cardiologo

[#5] dopo  
Utente
Un ultima domanda se posso, la ringrazio dott. Giorgio Arfuso, ho notato che in questo periodo estivo comunque la differenza di pressione permane, mercoledì ho il controllo dei tronchi sovraortici, per i valori pressori in questi giorni di caldo a sx ho 120/125 su 53 mentre a destra 100/105 su 50.. i valori diastolici sono molto bassi lei non crede ? La terrò aggiornata settimana prossima per quanto riguardo i risultati dell’esame.
Grazie ancora ( mangio senza sale e prediligo frutta e verdura )