Utente
Buongiorno.
Ho postato un quesito simile anche in gastroenterologia per avere un parere multidisciplinare.
Soffro di gastrite e reflusso... Da qualche giorno i sintomi sono peggiorati.
Quello che più mi preoccupa per implicazioni cardiache, è il dolore allo sterno (parte alta).
E'un dolore urente (bruciore) non fortissimo ma fastidioso... Se tocco la zona sento dolore (anche se leggermente diverso da quello "costante" più simile al dolore articolare).
Il fastidio dura anche ore e mi sembra di non riuscire a respirare a fondo (come se avessi aria che spinge).
A ottobre e novembre per dolori simili anche se non identici, ho fatto visita cardiologica e per mia tranquillità' il medico mi ha fatto fare ecg sotto sforzo, holter, eco cardio color doppler cuore.
Tutto nella norma.
Ho 42 anni non fumatore, sottopeso e con valori pressori e di colesterolo nella norma.
Il tipo di sintomo può essere verosimilmente di natura cardiaca?
Gli esami anche se non recentissimi mi possono tranquillizzare?
Ho postato anche in gastroenterologia soffrendo di reflusso e dispepsia... Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sicuramente il tipo e la durata dei suoi sintomi escludono la causa cardiaca

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie.. Approfondirò allora le cause gastriche.. Buona serata

[#3] dopo  
Utente
Buonasera Dottore. I sintomi sono migliorarti aumentando anti acidi. Approfitto per una domanda. Soffro di pressione bassa e su consiglio del medico misuro la stessa una o due volte a settimana. A volte appare il simbolo dell'aritimia. Il mio medico mi ha detto telefonicamente che sono apparecchi non sempre affidabili e di sentire piuttosto il polso per percepire eventuali irregolarità .. Avendo poi fatto holter a novembre non vede problemi considerata anche la sporadicita'. Non ho però capito cosa devo rilevare.. Per irregolare cosa si intende? Ad esempio se misuro il polso questo varia nella frequenza e quindi anche nella velocità.. Deve essere palesemente irregolare? Se le aritmie sono sporadiche sono preoccupanti? Il battito durante la comparsa del simbolo era sempre tra 70 e 80...grazie e scusi per la domanda

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dovrebbe essere il suo Medico ad insegnarle la palpazione del polso radiale o carotideo.nel dubbio di avere o meno aritmie programmerei un Holter cardiaco con tutta calma

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente
Grazie.. Purtroppo in questo periodo recarsi dal curante e'un po' complesso... L'holter l'ho fatto a novembre nell'ambito di uno screening.. Risultato normale... Che sia il caso quindi di rifarlo?
Grazie

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se lei pensa che qualcosa sia cambiato ovviamente si

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Grazie..diciamo che unica cosa cambiata sono le segnalazioni del misuratore...