Utente
Salve a tutti, confido in una risposta del Dr.
Cecchini.
Lo so dottore che ci siamo sentiti alcune settimane fa, ma ho bisogno ancora una volta di un suo consiglio su questi esami, mi dica che sono ossessionato o ansioso, ma ho 19 anni, e voglio essere sicuro di non avere problemi al cuore.
Da alcuni mesi ho palpitazioni, non le extrasistoli che molti avvertono, non ho quelle sensazioni di battito irregolare/battito che salta (infatti l'holter non ha rilevato aritmie), ma il battito pur essendo regolare, è forte, intenso, lo sento nel petto.
Quando mi alzo di scatto avverto i battiti che aumentano fino a 110 e lo percepisco nel petto!! Quando respiro (ho letto dell'aritmia fisiologica) lo sento che accelera e decelera (in fase di espirazione) nel petto!
Quando incrocio le gambe, dopo pochi minuti parte un formicolio sotto i piedi...ho paura possa essere un disturbo della circolazione, di avere uno scompenso cardiaco... ho esguito holter, ecodoppler, ecg da sforzo.

Io le chiedo, se l'ansia giustifica le palpitazioni, cosa giustifica questo formicolio?
La ringrazio veramente tanto...

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
l ansia .
tutto qui
è se non curerà l ansia avra una qualita di vita molto ridotta

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Dottore la disturbo per un'ultima domanda, non vorrei rubare del tempo all'importante lavoro che svolge. Da quando avverto questi sintomi ansiosi,come detto da tutti i medici consultati ,lei compreso ovviamente, le volevo chiedere perchè quando parlo un po' troppo avverto strane sensazioni al petto, come se il cuore avesse bisogno di pompare più forte , difficile da spiegare, una sensazione che mi porta quasi a interrompere il discorso. Secondo lei dai sintomi puo' trattarsi di cardiomiopatia ipertrofica? Anche se ho fatto l'eco come le ho detto, o di scompenso cardiaco? La ringrazio, e mi scusi ancora se la disturbo.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ma per cortesia ..ma che c entra la cardiomiopatia ipertrofica.

kamsaluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per il chiarimento, mi scusi ancora per il disturbo.

[#5] dopo  
Utente
Dottore mi scusi, ho un dubbio che mi porto da quando ho eseguito l'holter. Le conclusioni del cardiologo sono: fc media a 70 bpm assenza di aritmie. Il referto indicava extrasistoli come le avevo mostrato ma il cardiologo ha detto di non guardare quello, che è una risposta automatica del software(come mi disse anche lei) , ma allora non le sembra troppo breve come referto? Ne vedo tanti qui a cui lei ha risposto che riportano molte più cose, è il caso di ripetere l'holter presso un'altra struttura secondo lei? Grazie mille.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
io,il,tracciato non lo,posso certo vedere.
ne parli con quel cardiologo
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
Salve dottore, mi scusi se le scrivo di nuovo , ma volevo dirle che ho eseguito un altro holter presso un'altra struttura per essere sicuro. Mentre lo indossavo ho fatto una camminata blanda di pochi minuti, palpandomi la carotide ho avvertito i battiti piuttosto alti rispetto allo sforzo, fui invaso dalla paura, ho avvertito palpitazioni molto forti, paura di morire tremolio alle gambe, subito cercai di tornare in macchina e sentii il cuore battere fortissimo nel petto, misurai una frequenza di circa 160....ma le sembra una cosa normale? Per fortuna l'holter l'ha registrato, presto mi daranno l'esito. Il battito era regolare ma era forte e veloce...ripeto circa 160 bpm...ho paura che il cuore non regga questa frequenza, e di rimanerci secco a soli 20 anni...
La ringrazio come sempre dottor Cecchini.

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono attacchi di panico, che se si ripetessero andrebbero curati.
A 20 anni la frequenza di 160 bpm e' perfettamente tollerata.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9] dopo  
Utente
Salve dottore, grazie per la risposta, mi creda è difficile da accettare, ma mi fido di lei. Ho avuto l'esito dell'holter, le dispiace dirmi cosa ne pensa?



FC MAX 158 bpm
FC Min 43 bpm
FC Media 80 bpm
Eventi:
Totale: 115505
Normali: 115505
Turbe della conduzione: assenti
Aritmie atriali: assenti
Aritmie ventricolari: assenti
Fase terminale: senza variazioni di rilievo
Classe lown: 0

Conclusioni:
Ritmo sinusale normofrequente ad atteggiamento spiccatamente tachicardico durante le ore di veglia

Da quanto ho letto in altri suoi consulti dottore, io essendo tachicardico campero di meno mi sa...c'è qualcosa che posso fare? Grazie.

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ha un holter normalissimo
Deve curare l'ansia con uno specialista psichiatra o psicoterapeuta.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11] dopo  
Utente
Salve dottore, volevo sapere la sua opinione riguardo la terapia prescritta dal mio medico. Dato che la mia ansia si scatena (ma non solo purtroppo) quando i battiti mi accelerano, il medico mi ha proposto un betabloccante, propranololo per l'esattezza, 1/4 di compressa due volte al giorno. Sono un ragazzo giovane, e a quanto pare dagli esami che ho fatto il mio cuore è sano, non vorrei che questa terapia in qualche modo possa avere conseguenze negative in futuro...visto che sono appunto giovane. Purtroppo non appena faccio le scale (circa 4 rampe) e percepisco l'aumento dei battiti del cuore nel petto, questo mi scatena un'ansia tremenda. Non è il mio campo, io sono uno studente di chimica, e non è che non mi fidi del mio medico, ma in base alla sua esperienza, puo' servirmi un betabloccante oppure no? il mio cuore ne risentirà? Grazie mille ancora una volta dottor Cecchini.

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
mi pare che la sua terapia sia incompleta.
me parli con uno psichiatra

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso