Utente
Buonasera sono un ragazzo di 21 anni.

Io ho 2 tipi di problemi ai quali non riesco a trovare soluzione e vorrei avere un consiglio se possibile.

Premetto che ho cuore sano, ho fatto eco, elettro, risonanza con contrasto tutto nella norma.

Da 2 anni soffro di tantissime extrasitole ventricolari (5900+ rilevate tramite holter, ma a volte anche molte di più).
Il fatto è che tutti hanno detto che non possono farmi male, invece io avverto sempre la pausa e il boom del battito e mi fanno proprio male e anche forte.
E poi spesso sono proprio una dietro l'altra senza un attimo di tregua.
Inoltre mi lasciano una sensazione bruttissima di malessere a sinistra.

Quando faccio sport mi vengono, sopratutto nella fase di recupero dopo uno scatto e più il cuore batte forte più fanno male.

Le ho sia di giorno che la notte quando dormo e sono tantissime.

Inoltre a volte sembra sia un fatto meccanico perchè ad esempio TUTTE le volte che faccio un esercizio con il respiro, sale il diaframma me ne fa 1.
E la pausa è sempre molto lunga secondo me.
Mi hanno anche proposto un farmaco ma sempre dicendo che se non lo prendo è meglio, quindi io non so cosa fare.

Spesso sono troppo frequenti e ravvicinate e sembra che tolgono anche il respiro, anche quando parlo o mangio.

È normale sentire dolore dalle extrasitole?

Da cosa potrebbero essere causate?

I sintomi da me descritti sono sintomi normali?
Perchè nessuno sembra capire e questa cosa mi fa preoccupare di più.

È normale averle anche durante lo sport?
Anche se i battiti stanno alti?
Possono essere pericolose con l'attività fisica?
Perchè è veramente difficile svolgerla con queste...
A chi potrei rivolgermi?


Il 2 problema è legato ai battiti, la mia frequenza cardiaca in questo anno è aumentata di tanto, sopratutto sembra un fatto meccanico, perchè quando faccio movimenti specifici come alzarmi dalla sedia, dal bagno ecc, sento come qualcosa che da sotto da lo stimolo al cuore ed esso inzia a battere come un pazzo (una volta è arrivato anche a 147 solo per essermi alzato).
Stessa cosa durante lo sport, batte altissimo e dopo uno scatto o una corsa non so se è normale ma mi sembra che inizi a battere addirittura più forte di quando ero sotto sforzo, peggiora nel recupero...
Anche solo quando mi faccio la doccia i battiti stanno altissimi perchè faccio movimenti (anche sui 120).

Anche durante la masturbazione invece di essere un piacere è una lotta con i battiti altissimi e tantissime extrasitole dolorose.

Avete qualche idea di quale potrebbe essere la causa?

Io ero un ragazzo che faceva moltissimo sport e corsa, mai avuto questi problemi, e la frequenza cardiaca era nella norma e non mi dava problemi, invece da 2 anni tutto è cambiato.


Vi ringrazio tantissimo in anticipo, spero di poter trovare un consiglio per questi problemi.
Inoltre se possibile avere una discussione sotto questo messaggio perchè avrei altre 2/3 domande molto importanti da fare che non riesco a scrivere qua per mancanza di caratteri disponibili.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se anche la,risonanza oltre che laprova da sforzo sono risultate normali può stare tranquillo
Per cio che riguarda le extrasistoli penso che con una banale beta bloccante le risolverebbe il problema

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per aver risposto dopo così poco tempo.
La prova da sforzo però l'ho fatta prima di avere tutte queste extrasitole.
Dottore ma assumendo un beta-bloccante avendo cuore sano poi può portare conseguenze nello sport e in generale?
Inoltre i sintomi da me descritti secondo lei sono normali? È normale sentire dolore?
Ma se uno ha il cuore sano da cosa potrebbero essere causate secondo lei? Che poi tutte ventricolari e solo poche sopraventricolari.

Anche riguardo al battito che è fortissimo ci può essere una qualche causa? Perchè quando la sera sto fermo mi va a anche a 55/52 comuqnue basso, ma il problema è durante il giorno, quando faccio un movimento, quando mi alzo dal letto, quando mi alzo da una poltrona, dal bagno.. sembra che ci sia qualcosa che lo fa partire e lui inzia a battere molto forte. Stessa cosa nel recupero dopo uno scatto, anche se piccolo..
A volte dopo una breve attività fisica mi stanno alti sui 80/90 anche dopo 1 ora
Ma può esistere una cosa meccanica o qualcosa del genere per questi problemi?

Perchè proprio non me li riesco a spiegare questi sintomi e il peso costante che sento a sinistra causato dalle troppe extrasitole e battiti alti.
Non avevo mai sofferto di queste cose,, anzi il contrario.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Moltissimi cuori sani hanno extrassitoli senza motivo
Il Beta bloccante e' un farmaco del tutto sicuro

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Ok grazie mille dottore gentilissimo, come beta-bloccante a me avevano consigliato 1/4 di congescor per 2 mesi, va bene secondo lei come farmaco?
Inoltre il gastroenterologo mi ha consigliato di andare da un aritmologo, secondo lei serve oppure le visite che ho fatto bastano e posso assumere il farmaco?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Un quarto di congescor da quanto
Mg?
Di
Solito
Si parte da 1,25 mg. Ma i dosaggi li deve prescrivere il suo cardiologo
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Si, esattamente la dose che ha scritto lei, mi ha spiegato che è quella minima e di partire da quella.
Solo che la mia paura è di prendere un farmaco per il cuore quando la causa scatenate è un qualcos'altro, infatti ero alla ricerca di questo
La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato.
Ma ultima domanda, secondo lei è normale che causano proprio dolore e lasciano malessere a sinistra e a volte quando sono troppo frequenti sembra che mi tolgono il respiro e non riesco nemmeno a mangiare?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Quella e' una tipica componente da somatizzazione ansiosa

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso