Utente
Gentili Dottori,
Vi scrivo per avere un ulteriore consulto cardiologico alla luce di una crisi ipertensiva avuta da mia madre (60 anni).

Brevemente ha avuto una crisi ipertensiva con massima a 200 e minima a 100, con battiti a 140 così abbiamo deciso di andare subito al pronto soccorso dove le hanno fatto ECG che ha rilevato solo una tachicardia sinusoidale e prelievi di tutti i tipi.

Gli unici valori che sono risultati anomali sono stati:
TROPONINA: 14, 21, VALORE MAX <14
S-CREATINCHINASI ISOENZIMA MB (DI MASSA): 6, 7, VALORI TRA 0 E 3, 6
S LATTICO DEIDROGENASI: 244, VALORI TRA 135 E 214
A seguito di ciò il cardiologo le ha fatto un ecocardiogramma che ha riscontrato esito negativo e ripetuto le analisi dopo circa 3h di troponina e creatinchinasi:
Troponina: 15, 15
creatinchinasi: 4, 9
Dopo aver riportato i valori pressori nella norma (140/90) le hanno prescritto una nuova terapia con lobidiur e vasexten (prima prendeva tiatec), e in più consigliandole di eseguire Holter cardiaco e pressorio delle 24h (risultati poi entrambi assolutamente nella norma), esami della tiroide (negativi).
Il cardiologo del ps ci ha comunque tranquillizate.

Ora, dopo le dimissioni per due settimane i valori pressori sono stati assolutamente nella norma (120/70) con battiti cardiaci tra i 70 e gli 80.

Tuttavia il giorno dopo aver tolto l'holter pressorio ha avuto tre episodi di aumento di pressione 180/120, 180/100 e l'ultimo 150/100, tutti e tre in giorni diversi che però si sono risolti il primo in un paio d'ore e gli ultimi due in neanche mezz'ora.
Ora, preciso che durante le visite al pronto soccorso mia madre si è agitata molto a anche dopo aver visto dopo 15 giorni di normalità la pressione a 180 si è molto agitata anche in quel caso facendosi prendere dal panico.
E che l'unico sintomo che riscontra durante queste crisi è il mal di testa che subito le passa quando poi la pressione scende e nient'altro.
Ora, poiché sempre dopo questo fantomatico holter pressorio riscontra anche delle pulsazioni/pressione nella zona della carotide di comune accordo con il medico curante farà un ecodoppler dei vasi sovra aortici, anche se quest'ultimo (che ha visto tutte le analisi del pronto soccorso) ha detto che non c'è assolutamente da preoccuparsi e che anche le ultime crisi che ha avuto sono normali e che l'ecodoppler è solo per scrupolo.

Preciso anche che queste identiche crisi pressorie le aveva mia nonna, con gli stessi sintomi (e non hanno mai riscontrato nulla di anomalo) e che mia madre è in sovrappeso.

Alla luce di tutto ciò dovrebbe fare altri accertamenti?

Grazie e buona giornata.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sua madre è ancora molto giovane e penso che il vasexte da solo no basti, o è bello
vede.
aggiungerei alla terapia piccole dosi di beta bloccante ad es nebivololo
ne parli con il suo Curante


cordialita
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buonasera,
Non riesco a vedere la risposta completa, manca qualche pezzo.

[#3] dopo  
Utente
Ah dimenticavo, come scritto sopra prende il lobidiur oltre al vasexten.
Buonasera

[#4]  
Dr. Vincenzo Gitto

12% attività
16% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
La terapia attuale è quella giusta. Già prende il betabloccante (Lobidiur). In caso di panico può assumere Xanax 10 gocce per via sublinguale
Dr. Vincenzo Gitto

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore per la celere risposta.
Quindi non deve fare altri esami tipo RM cardiache o altro ? Da cosa possono dipendere questi rialzi pressori? La terapia che sta seguendo è in atto da 3 settimane.
Buona serata

[#6]  
Dr. Vincenzo Gitto

12% attività
16% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Per il momento non deve fare nulla. Dieta leggera iposodica. Eviti antidolorifici (FANS). Non mangi luquirizia.
Dr. Vincenzo Gitto

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio molto dottore. Un'ultima domanda. Questi unici 3 rialzi pressori che ha avuto dopo due settimane possono dipendere dal fatto che la terapia deve ancora entrare in circolo?
La ringrazio

[#8]  
Dr. Vincenzo Gitto

12% attività
16% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
No.
Dr. Vincenzo Gitto

[#9] dopo  
Utente
D'accordo. Grazie mille e buona giornata.