Utente
Salve dottori, mia nonna di 79 anni, nel 2019 è stata operata di pacemaker perché aveva il battito cardiaco a 20.
Dopo il pacemaker ha avuto sempre il battito a 55 e il cardiologo sin dall’inizio dell’intervento come cura le ha dato il bisoprololo di 1, 25.
Solo per un certo periodo il suo battito era aumentato a 70/75 per poi ritornare di nuovo a 55 da quando le hanno aumentato la dose di levetiracetam.
Lei ultimamente si sente molto stanca e mi chiedo è l’effetto del levetiracetam essendo che è stato aumentato o sono questi battiti?
La nonna assume il tirosint 100 mcg

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
può darsi che la,frequenza sia tenuta troppo,bassa dai farmaci.
Ne parli con il suo cardiologo

arrivedeci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore,ne parlerò con il cardiologo. Non ho capito bene,Lei ritiene che il battito sia troppo basso e che non vada bene anche se lo ha avuto sempre così dall’impianto del pacemaker

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
la,frequenza bassa che lei segnala può causare i sintomi della signora
Basta riprogrammare il PM ad una frequenza minima più alta ,tutto li

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso