Pressione differenziale sui 30,con diastolica un po alta

Salve.
dopo aver preso 30 kg, la pressione si manteneva sui 130/95, con picchi 140/107.
Dimagrendo di 5 kg al momento la pressione si mantiene sui 120/90.
Quando era in peso quasi forma la mia pressione tendeva al basso 105/60, 100/50.
Sono un soggetto molto ansioso e durante le crisi la pressione massima era quella che si alzava di piu, arrivando anche a 170/100ora invece è la minima arrivando a 140/105.
Mi chiedevo una differenzuale di 30, con pressione minima un po piu alta della norma è da controllare?
Basandomi sui valori 120-115/90?
E visto che orina avevo una differenziale maggiore anche perché la minima più bassa?
Ringrazio anticipatamente sicuro di un riscontro.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Lei ha dei valori pressori diastolici da curare .
Ovviamente abolendo il sale nella dieta e con un cospicuo calo di peso probabilmente tali valori tenderebbero a normalizzartsi.
Ma specie se avesse fattori di rischio oltre il sovrappeso le consigierei di intraprendere una terapia..

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, grazie della risposta. In realtà non sono andato dal mio medico di base perché appena fatto il cambio, siccome il precedente in pensione. Volevo aspettare anche perché sono a dieta, seguito da una nutrizionista. Io con il peso faccio alti e bassi, prendendo e perdendo 30 kg e quando perdo peso i valori si normalizzano come il colesterolo che da 400 il totale, dopo un mese è sceso gia a 250. Quindi l'unico mio fattore di rischio è quando sono obeso il colesterolo. Vorrei evitare farmaci quindi sto provando appunto con la dieta oltretutto priva di sale, attività lieve tutti i giorni e curare la mia ansia. Lei reputa che il percorso intrapreso sia giusto o fi iniziare con la terapia farmacologica? Ps. Mio padre è cardiopatico e sia lui che mia madre sino diabetici. Grazie ancora.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, grazie della risposta. In realtà non sono andato dal mio medico di base perché appena fatto il cambio, siccome il precedente in pensione. Volevo aspettare anche perché sto seguendo una dieta data dalla nutrizionista. Io con il peso faccio alti e bassi, prendendo e perdendo 30 kg e quando perdo peso i valori si normalizzano. Il colesterolo era con precisione 358 il totale, dopo un mese è sceso gia a 228. Quindi l'unico mio fattore di rischio è il colesterolo quando mangio errato. Vorrei evitare farmaci quindi sto provando appunto con la dieta oltretutto priva di sale, attività lieve tutti i giorni e curare la mia ansia. Lei reputa che il percorso intrapreso sia giusto o di pensare già ad una terapia farmacologica? Ps. Mio padre è cardiopatico e sia lui che mia madre sino diabetici. Grazie ancora. Ps. Solo un parere di un altro medico siccome sto seguendo i consigli del mio medico di base.
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
come le,ho detto se riesce a portare i valori del colesterolo nella norma con dieta e movimento bene, altrimenti occorre una terapia per ridurre il suo rischio

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa