Infarto calciatore Eriksen

Leggo di percentuale del 98% di vizio cardiaco
(non so quanto abbia senso parlare di percentuale all'atto pratico)
Sono rimasto profondamente turbato nonostante si sia evitato il peggio grazie ai medici che sono intervenuti istantaneamente
Paradossalmente fosse successo a casa sua non avrebbe avuto speranza senza nessuno a praticare il massaggio cardiaco
Ma veramente è un treno al lotto?

Se un cuore di atleta cede così allora le gente normale che magari non corre o fa palestra cosa deve fare
Non so se la domanda sia pertinente, nel caso mi scuso coi professionisti ma ne sto leggendo di ogni e volevo capire meglio la situazione
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
Non ha avuto un infarto ma un arresto cardiaco che non è la,stessa cosa è può capitare anche in cuori sani.
Ne muoiono in Itslia in questo modo circa 70.000 l anno 200 al giorno uno ogni 9 minuti.
La prevenzione serve poco in questa patologia , occorre soltanto divulgare le,tecniche di rianimazione cardiopolmonare e l uso e la,diffusione dei defibrillatori.
io me ne occupo come volontariato da 38 anni

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta Dottore
Non nascondo che mi provoca parecchia ansia sapere che può capitare caso a chiunque in qualunque momento
È un a di quelle cose a cui non pensi perchè non sai neanche che esista ma una volta scoperto non puoi far finta di nulla
Soprattutto perchè se i defibrillatori non ci sono quindi uno è spacciato per forza di cose
Ho controllato sul sito AREU quanti defibrillatori ci sono nella mia zona, sono più di 200 ma sono tutti in luoghi privati (abito in una zona universitaria) la maggiora parte in università poi palestre, piscina, fermata metro, studio medico di varia natura, un supermercato, qualche farmacia, scuole medie/elementari/liceo anche qualche piccola azienda privata
Non sono pochi ma se uno sta male in casa o per strada non c'è nulla
Ci sono le ambulanze di guardia certo ma già averli nei condomini o qualcuno anche in strada aiuterebbe molto
Possibile che nessuno ci abbia pensato, poi con le spese condominiali che si pagano per cose a caso un defibrillatore mi sembra abbastanza più importante
Poi magari non succede, ma se succede fa la differenza
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
Io ci ho pensato. A Pisa ne ho installati 544 di DAE pubblici e tenuto 600 corsi a 25.000 persone gratuitamente in tutta Italia.
Finche la gente non smettera' di pensare che comprare un telefonino da 1000 euro invece di un DAE la gente continuera' a morire.
Di arresto cardiaco si sopravvive non se hai un cardiologo od un rianimatore accanto, ma se hai uno spazzino che ha il DAE in macchina od in moto, come ho io

www.cecchinicuore.org

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho visitato il suo sito
La vostra associazione credo che sia davvero da prendere come esempio anche a livello governativo
I numeri parlano chiaro
Pisa è una bellissima città e la visiterò ancora più volentieri
Il problema è certamente medico, ma anche sociale
Appunto come dice lei alla gente importa di più comprare il telefono da 1000 euro
In una città come Milano questa mentalità è ancora più evidente
Spesso neanche si conoscono vicini di casa per dire
È necessaria un evoluzione di consapevolezza e coscienza individuale e di comunità
È un immagine abbastanza Leopardiana ma credo che anche il covid abbia smosso qualcosa
La cosa che mi da più fastidio è che ad esempio lei ha una rilevanza sociale data dalla sua professione ed età che le permettono di creare iniziative del genere
Penso che se nel mio piccolo parlassi in assemblea condominiale di acquistare un defibrillatore mi riderebbero in faccia nonostante io non sia proprio un ragazzino (ho 25 anni)
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,5k 2,9k 2
La ringrazio delle sue parole.
Di cuore

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

L'infarto del miocardio: quali sono i sintomi per riconoscerlo il tempo? Quali sono le cause dell'attacco di cuore? Fattori di rischio, cure e il post-infarto.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test