Utente 461XXX
Buongiorno, stamattina andando in bagno mi sono accorto per la prima volta della presenza di una pallina bianca abbastanza piccola attorno all'ano. Tempo di lavarmi e dopo 5 minuti è rientrata. Ora che ci penso la avevo notato già altre volte dopo la defecazione ma non ci avevo mai fatto caso. Presumo si tratti di emorroidi, e leggendo su internet ho visto che non c'è cura e che questa malattia è progressivamente ingravescente, con prolassi che possono diventare addirittura permanente. Ovviamente mi sono impanicato. Preciso che non avverto né dolore né sanguinamento, nemmeno durante la defecazione. C'è un modo per trattare questo disturbo prima che sia troppo tardi? Cosa dovrei fare?
Preciso che sono un ragazzo omosessuale impegnato in regolari rapporti anali passivi. Posso praticare sesso (ovviamente con l'ausilio di lubrificanti e preservativo) oppure tale pratica potrebbe aggravare e far progredire il disturbo?
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Prima di tutto confermare una diagnosi con una visita.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Buongiorno dottore,
prima di tutto la ringrazio per la celere risposta. Appena mi sarà possibile effettuerò una visita specialistica per conferma. Volevo però sapere da lei, per stare tranquillo nel frattempo, se è vero che tutti i casi di emorroidi sono destinati a evolversi agli stadi più avanzati e a richiedere una soluzione chirurgica, o se si tratta di una minoranza. Ho letto che ne soffre quasi la metà della popolazione, ma come è possibile che non abbia mai sentito di nessuno che se ne è operato ? Neppure in famiglia. Non so neanche se sia diffusa tra noi parenti.
In ultima istanza volevo chiederle se al momento, data l'assenza di sangue e infiammazione, è consigliabile astenersi dai rapporti o meno. In generale se si soffre di questa patologia: preciso che consumo rapporti sessuali passivi regolarmente ovviamente con tutti gli accorgimenti del caso, e non ho mai avvertito particolare fastidio (anche se presumo che questa bollicine fuoriesce da ben prima che iniziasse la mia attività sessuale).
Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Per ogni problema c'e' una soluzione. Ma senza una visita non sappiamo quale e' il problema.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it