Utente 510XXX
Salve scrivo per avere un parere. Ho avuto trombosi emorroidale e ragade anale. Ho curato con siringhe e pomate. Da quando uso una pomata fitostimoline il dolore alla ragade è diminuito. Alternato fitostimoline consigliarmi da una farmacista e Antrolin dal proctologo. Ho avuto miglioramento iniziando ad usare fitostimoline. Prendo daflon da 6 ora sn passata a 4 al giorni. I dolori durante e dopo l evacuazione a volte non ci sono E altre volte mi fa male e brucia per circa 5 minuti e poi mi passa. Il problema che nn so se sia la ragade o emorroide. E se è almeno un sintomo che stia guarendo oppure no. Secondo voi? Ho fatto caso che se sgarro con qualcosa che non devo quando vado a defecare mi fa male. Può essere mai che nn posso mangiare piu nulla? Ho paura che non mi passi più comunque il dolore. E dal proctologo non voglio andarci. Cn la crema della farmacista ho iniziato a sentirmi meglio molto meglio è sono ritornata alla vita normale dopo essere stata 1 mese a casa con dolori allucinanti. Voi pensate sia sintomo di guarigione il dolore che dura 5 minuti ma soprattutto nn mi viene sempre?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
 "E dal proctologo non voglio andarci"
Lei è padrona di fare ciò che vuole, ma se vuole guarire la possibilità è legata ad una diagnosi precisa. 
Questa diagnosi, come l' appropriata terapia, la si potrà ottenere solo con una visita specialistica.
Quello che riferisce è compatibile con la presenza di una malattia emorroidaria ed una ragade, ma il grado di malattia emorroidaria ed le caratteristiche di una ragade non sono identiche in tutti i pazienti, come non sono identiche le soluzioni terapeutiche.
Quindi è indispensabile una valutazione specialistica proctologica.
Se vuole ci tenga aggiornati ma non prima di essersi sottoposti a questa visita.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com