Utente
Gentile Team,
Ho effettuato quattro anni fa una rinosettoplastica con tecnica open con resezione dei turbinati per motivi medici ed estetici, per la riduzione di un naso con punta bulbosa e narici larghe di tipo etnico, nonostante io sia italiano.
Poiché è stato effettuato un innesto per sollevare la punta, nel primo intervento il chirurgo non ha ritenuto di effettuare contemporaneamente una riduzione delle ali delle narici per rischio cedimento.
Io ho intenzione di sottopormi ad una rinoplastica secondaria per solo scopo estetico: la riduzioni di queste per me imbarazzanti narici e un ulteriore ma più evidente sgrassamento della punta.
E' possibile pensare ad un intervento ambulatoriale per la sola riduzione delle narici? Se si, con quali procedure e tempistiche di ritorno al sociale?
Il risultato della sola riduzione delle narici non porterebbe ad un risultato estetico negativo considerata la punta ancora bulbosa?
Ancora, effettuando invece entrambe le correzione, devo necessariamente sottopormi ad una rinoplastica classica?
Resto in attesa di un responso.
Saluti.
Andrea

[#1]  
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli

36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
TORINO (TO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Gent.le utente,
la rinoplastica parziale della punta può essere eseguito in regime di day hospital con leggera sedazione. Difficilmente la riduzione della base alare si accompagna ad un rimodellamento della punta , nel senso che andrebbero sempre eseguite entrambi. Naturalmente solo una visita con uno specialista le potrà confermare la fattibilità dell'intervento chirurgico.
Cordialmente
Dr.ssa Maria Luisa Pozzuoli
Chirurgia Plastica ed Estetica
www.dottoressapozzuoli.com

[#2]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
STATI UNITI D'AMERICA (US)
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Una alarectomia si può eseguire in anestesia locale in ambulatorio, ma non è possibile darle consigli senza vederla. Una punta nasale non si sgrassa, se il problema è la pelle vi è poco fa fare chirurgicamente (mentre potrebbero essere più opportuni dei laser).
Tornando alle narici, se la riduzione da fare è importante su ricorre ad una alarectomia esterna, altrimenti ad una interna.
Buona giornata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it