Utente
Salve,
mi chiamo Giovanni e sono un ragazzo di 27 anni.
Dal 2006 soffro di emorroidi. La diagnosi di una prima visita proctologica fu: "presenza di gavocciolo emorroidario prolassato con esiti di pregressa trombosi ad ore 5. Esiti di trombosi emorroidaria in prolasso mucoemorroidario III°".
Dopo 1 mese la diagnosi dell'anoscopia fu: "presenza di gavoccioli emorroidari congesti di cui il maggiore ad ore 2. Prolasso mucoso interno. Prolasso mucoemorroidario II°.
Nel 2007, in seguito ad altri episodi di prolasso, mi sono sottoposto ad intervento THD. Per circa 1 anno e mezzo non ho avuto più episodi di prolasso e/o dolori vari.
6 mesi fa ho avuto un nuovo episodio di prolasso a cui sono seguito altri 2 prolassi (di cui l'ultimo settimana scorsa).
Oggi mi sono sottoposto a visita proctologica con la seguente diagnosi: "presenza di trombosi emorroidaria ricorrente e benessere lontano da queste in esiti di THD. All'ispezione trombosi componente esterna. All'ER normalità. All'anoscopia prolasso mucoemorroidario.
Consiglio:
- Rettosigmoidoscopia
- Prolassectomia con stapler secondo Longo e asportazione del tessuto emorroidario trombizzato
Che cosa mi consiglia di fare dottore? Ho paura delle possibili conseguenze dell'intervento chirurgico. Non esistono altre alternative per la risoluzione della mia patologia?

Grazie mille per il vostro prezioso aiuto
Giovanni

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se ha sintomi, l' indicazione appare ragionevole.L' intervento è efficace e adeguato nella stragrande maggioranza dei casi. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Una Videoproctoscopia è consigliabile o è superflua se eseguo la Rettosigmoidoscopia?

Grazie
Giovanni

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Sono due esami diversi, uno valuta il canale anale e parte dell' ampolla rettale mentre il secondo esamina l' intesino fino al sigma. L' indicazione a uno studio endoscopico va posta dal collega che la segue personalmente. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it