Utente 608XXX
Salve,
ho 30 anni, soffro di reflusso gastroesofageo da anni. e da molto tempo che noto presenza di muco nelle feci. O meglio, gran parte delle feci aveva aspetto chiaro, lucido e filante. La parte delle feci più esteticamente anomala è sempre quella che resta sulla carta igienica, Questo capita spesso al mattino dopo la colazione al bar (cappuccino e cornetto), spesso capita che nelle feci ci sia presenza di un liquido gelatina (diciamo) di colore scuro molto simile alle feci stesse. Da premettere circa 1 anno e mezzo fa sono stato operato di rachidi anali con l’asportazione di un piccolo polipetto benigno, ma la vena emorroidale non mi e stata toccata, cosa che mi provoca sanguinamento nei periodi più stitici, detto dal medico.
La mia domanda quindi e, cosa e questa gelatina di colore scuro?, e il muco nelle feci? Può essere il cappuccino e il cornetto alla crema del mattino?.

Grazie BUON LAVORO

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il muco e la 'gelatina' a volte possono essere associati alla presenza di polipi o ad un intestino irritabile. Non e' nota relazione con la dieta. Una valutazione specialistica potrebbe suggerire l' esecuzione di una eventuale endoscopia, se indicata. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 608XXX

Gentile dottore
Proprio oggi o prenotato la visita di colonscopia mi ha affermato che la disponibilità e per il 25 giugno 2008, vorrei sapere visto che non so da quanto tempo esiste il mio problema ma sicuramente e da molto tempo, ora mi tocca aspettare altre 90 giorni, per avere un risultato. Ma tutto questo tempo la situazione non può peggiorare? . Se c’è un polipo questo in quanto tempo si deve togliere prima che si trasformi in qualcosa di grave? . Ci sono altri esami nel frattempo che aspetto? .
Grazie di cuore e auguri.

[#3] dopo  
Utente 608XXX

RESTO IN ATTESA

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Pur senza alcun motivo di preoccuparsi, credo che nella sua zona potra' trovare sicuramente un centro pubblico o privato convenzionato dove eseguire la colonscopia in meno di 90 giorni che e' un tempo eccessivo rispetto ai tempi di attesa medi. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5] dopo  
Utente 608XXX

Fatto la colonscopia vi scrivo il tutto:

Notizie cliniche: riferisce abbondante presenza di muco nelle feci.
Premedicazione (assistenza anestesiologica)

COLONSCOPIA
Il colonscopio inserito sino al fondo cecale e per via retrograda, attraverso la valvola ileocecale, nell’ileo terminale (esplorato per circa 10 cm) Buona la toilette intestinale.
L’ileo, nel tratto esplorato, non mostra aspetti patologici alla valutazione endoscopici.
Lungo il decorso di visce si apprezzano alcune aree edemtosa la mucosa inoltra appare friabile facilmente sanguinante al contatto con l’endoscopio.
Congestione del plesso emorroidario interno

Conclusioni
Colonscopia totale con ileoscopia terminale retrograda.
Colite liece da determinare conl’istologia
Eseguita biopsie in ileo e lungo il decorso del colon.

Questo e quanto riportato, vi chiedo siccome quando sono uscito dall’esame ero stordito per l’effetto dell’anestesia, non o capito niente di quello che mi a detto il medico.
Vorrei saperne di più vi ringrazzio tantissimo.
Buon lavoro.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il quadro descrive una infiammazione del colon, ovvero colite la cui natura sara' precisata dall' esito delle biopsie e successivamente l' eventuale terapia. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#7] dopo  
Utente 608XXX

La ringrazio per la risposta.
Vorrei sapere c qualcosa di preoccupante?
grazie buon lavoro.

[#8] dopo  
Utente 608XXX

Poso Esame Istologico

Materiale in esame: B.ileo - B.colon destro - B.colon sinistro-retto

Diagnosi:
Frammenti di mucosa ilo-colica (colon destro) esenti da alterazioni.
Frammenti di mucosa colo-rettale con focali alterazioni architetturali con actasia ghiandolare iperplasia follicolare linfatica e appianamento epiteliale.
Utile disgiunzione materiale rettale.

Il medico mi a prescritto CLIPPER 5mg 1 al giorno.
e colon scopia tra 7/8 mesi.

Vorrei sapere di cosa si tratta visto che quando lo chiedevo al medico non rispondeva (bà....) e va bene la terapia?
e sè e si per quanto tempo devo prendere CLIPPER da 5mg ? visto che il medico non me la detto.
Grazie Buon Lavoro

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il reperto non e' chiaro, forse e' stato trascritto erroneamente o in maniera incompleta, tuttavia sembra indicare una colite infiammatoria. Il medico che la segue potra' essere piu' preciso, soprattutto riguardo alla terapia; nel caso improbabile si fosse dimenticato di precisare la data del trattamento, credo sia ovvio ed indispensabile il chiederlo da parte sua. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#10] dopo  
Utente 608XXX

Salve. A distanza di 1 anno o ripetuto la rettoscopia poso il referto.
in data 13/05/2009

STORIA CLINICA
controllo in colite lieve sinistra; istologia: lieve ectasia ghiandolare
iperplasia follicolare linfatica e appianamento epiteliale

RETTOSCOPIA
il colonscopio inserito sino al sigma medio.
buona la toilette intestinale.
i segmenti colici esplorativi non mostrano aspetti endoscopici patologici a
carico della canalizzazione e della superfice mucosa.

CONCLUSIONI
assenza di aspetti endoscopici patologici.

eseguite biopsie al retto.



RISULTATI DELLA BIOPSIA DEL 03/06/2009

DIAGNOSI
frammento di mucosa rettale con focali ectase ghiandolari con appianamento epiteliare e lieve riduzione mucinica.



Una cosa molto importante. sofrendo di stitichezza quando sto in bagno cerco di stimolare con il dito, la fuoriscita delle feci. questo e un problema?
(scusate la mia schiettezza)
Grazie Buon lavoro.

[#11]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il reperto mi sembra vada molto bene.
Il problema della digitazione per favorire l' evacuazione indica una possibile ostruita defecazione e quindi necessita credo di una visita proctologica. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#12] dopo  
Utente 608XXX

Ma ci sono controindicazioni se adopero questo metodo per espletare?


Grazie Ancora.

[#13]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In linea di massima no, se la cosa non le crea problemi.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it