Emorroidi per dott spina o per i proctologi


Salve dottore le chiedo scusa per il disturbo! Ho 25 anni e da novembre che tutti i mesi si presentano le emorroidi, poi con le cure passano poi si ripresentano! Il 19 febbraio ho fatto una visita dal proctologo a Bologna e mi sono date diagnosticate emorroidi congeste e prescritto topster supposte per 10 sere, celevis gel e fibre o lattulosio in poco tempo sono stata bene ma questo martedì prima del mio ciclo si sono ripresentati i dolori non forti come prima ma comunque presenti ! Ho paura che sia qualcosa di ancora più grave ! Lei cosa ne pensa?
Cosa posso fare?? Devo ricominciare la terapia ? La
Dottoressa che mi ha visitato è in ferie e non so che fare ! Inoltre ho paura che sia il peggio!
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Escluderei patologie diverse considerato che è stato visitato.
Se la sintomatologia ricorre nonotante la terapia forse va considerata una soluzione chirurgica al prossimo controllo proctologico. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, mi scusi ma perché tornano?? Io non capisco la causa! È vero che studiando sto molto seduta nella stessa posizione, ma l'alimentazione che ho non è sbagliata... La dott che mi ha visitato ha detto che l'emorroide era piccola non credo sia operabile,io ho male ora secondo lei posso ripetere la terapia ?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Diversi fattori sono in gioco, alcuni non noti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le risposte, Che altri esami dovrei fare per capire la causa?
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
La visita proctologica
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ma io l'ho fatta! Ho capito no ci salterò mai fuori! Grazie mille comunque !
[#7]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Gentile Utente.
Non si infastidisca.
Come le ha scritto il collega Favara: i suoi disturbi sono emorroidari ed è il prolasso emorroidario, responsabile della sua sintomatologia, prolasso che non regredirà con la terapia farmacologica, questa serve solo a lenire la sintomatologia legata al prolasso(gonfiore,bruciore, prurito, dolore, sanguinamento, etc. etc.)
Quando questa sintomatologia si presenta con una certa frequenza ed intensità, nonostante la terapia, gli accorgimenti dietetici ed interferisce con la qualità della vita del paziente, è giunto il momento di prendere in seria considerazione la soluzione chirurgica.
In molti casi anche "piccole emorroidi" se si ripresentano e danno fastidio necessitano di un trattamento alternativo (legature elastiche, trattamento selettivo con laser, etc.) a quello farmacologico
E la visita proctologica si rende necessaria per una programmazione.
Porti pazienza.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8]
dopo
Utente
Utente
Come mai la dott che mi ha visitato non mi ha neanche menzionato l'operazione ?
[#9]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Perché, probabilmente, era convinto di poter risolvere farmacologicamente.
Possiamo girare intorno a questo argomento per ore, ma se: "tutti i mesi si presentano le emorroidi, poi con le cure passano poi si ripresentano!" l'alternativa è solo chirurgica.
E' chiaro che ulteriori tentativi possono essere fatti, ma il concetto non cambia: se non si vuole più soffrire per "emorroidi" che non rispondono alla terapia ed alla dieta bisogna operare.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Ok , ho capito grazie mille ! A me la dott ha parlato e scritto emorroidi congeste , non di prolasso, ma magari sono io a non aver capito il significato grazie
[#11]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Una congestione emorroidaria recidivante e sintomatica, difficilmente si realizza a carico di emorroidi stabili nella loro sede.
La malattia emorroidaria(congestione, sanguinamento, prurito, trombosi, etc.) è la diretta conseguenza dello scivolamento(prolasso) verso il basso o all'esterno del canale anale del tessuto emorroidario.
Tale scivolamento viene classificato in gradi(I-II-III-IV).
Sicuramente la congestione delle sue emorroidi è associata ad uno di questi gradi di prolasso emorroidario.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Ma come faccio ho paura ! Già la visita per me é stata una tragedia tra la vergogna e la paura ! Doverne fare un altra più un possibile intervento !! Non so se c'è la faccio!

Grazie mille comunque e arrivederci !
Scusate ancora ma sono solo spaventata
[#13]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio! Ho fatto di nuovo la visita proctologica questa settimana e mi è data diagnosticata una ragade anale anteriore in fase attiva lievemente sanguinante, l'emorroide è in ia di guarigione ma adesso c'è la ragade purtroppo! La dott mi ha prescritto antrolin, da usare 2 volte al gg con il dito e fare dei massaggi , arvenum e un detergente intimo delicato!
Secondo voi mi passerà ? Ha detto che cera ipertono con componente di difesa ma non può essere dovuto al fatto che quel pomeriggio alla vista era molto agitata , più della prima visita? Cosa altro mi può aiutare? Acqua gym può aiutarmi?
[#14]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10k 293 5
Anche a lei.
Bene! Abbiamo una diagnosi.
Segua i consigli di chi la ha in cura.
L' acqua gym servirà a distrarla dai suoi problemi.

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test