Utente 356XXX
Salve.
Vorrei togliermi un dubbio.
Stamattina mi sono svegliata presto con tachicardia e fortissimi crampi all'addome. Erano alcuni giorni che avevo la pancia gonfia e dolorante, come contratta con stitichezza. Aggiungo che sono una persona molto molto ansiosa e sono sotto esami. Aspettavo un risultato di un esame molto importante da una settimana, settimana in cui sono stata nervosa, ho dormito male, avevo scatti di rabbia e di ansia e una sorta di tachicardia quasi costante, come fossi sempre all'erta.
Il forte dolore alla pancia, crampiforme,come questo di stamani non è la prima volta che mi capita. Infatti ammetto che le altre volte che mi è successa una cosa così ha sempre coinciso con il periodi di esami o comunque in periodi in cui ero particolarmente stressata.
Ho notato che quando sono ansiosa, oltre a dormire male e a svegliarmi spesso, mi sveglio a volte all'improvviso e subito dopo mi viene la tachicardia e poi il mal di pancia fortissimo che mi fa correre in bagno, di solito di mattina presto e la notte mi disturbano i borborigmi.
Stamani il dolore è stato più forte delle altre volte in cui mi è capitato. Volevo chiedere se è normale, quando si è molto molto tesi, ansiosi, nervosi, che la pancia faccia così. Che per alcuni giorni è gonfissima e dolorante con stitichezza e poi succede che mi sveglio di mattina con dolori assurdi che mi fanno piegare e che passano solo quando ho evacuato. Se è normale che nella stessa evacuazione si può avere prima stipsi e poi diarrea. E se è normale che poi restino dei forti e fastidiosissimi borborigmi intestinali per molto tempo e molto intensi, sopratutto a stomaco pieno.
Un'altra cosa: quando la pancia mi si contrae a quel modo si vede e si sente chiaramente un salsicciotto che esce fuori dall'addome,durissimo, precisamente accanto all'ombelico. So che tutti questi sintomi credo siano compatibili con la sindrome dell'intestino irritabile, perchè appunto io di solito ,quando sto bene, non ho nessun fastidio del genere, qualunque cosa mangi. Il cordone durissimo all'addome che ci mette qualche minuto per allentarsi è per caso quella che chiamano corda colica? Si indurisce perchè l'intestino sta tentando di spingere via il materiale e l'aria accumulata e per quello mi provoca tantissimo dolore? Anche perchè io stessa magari senza rendermene conto sono tesissima e accumulo stress proprio lì?

Sono una persona che somatizza l'ansia, questo mi è capitato parecchie volte negli ultimi mesi. E anche questo fatto, di svegliarmi con dolori lancinanti alla pancia, di alternare diarrea a stipsi, mi è capitato a momenti alterni negli ultimi mesi. Non ho fatto controlli, perchè ho notato proprio che coincide quando il mio livello di stress raggiunge un livello limite. Dite che è l'intestino irritabile?
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Intestino irritabile e tanta .....ansia.

Si tranquillizzi.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 356XXX

Bene.
Ammetto che ne ho sperimentate di tutte i colori per quanto riguarda l'ansia, dolori vari, tensione, extrasistole e attacchi di panico vari. E ammetto che ancora oggi mi sorprendo di come i pensieri negativi e la tensione possano creare cose così visibili e che si sentono così bene come i crampi addominali. A quanto pare è un modo violento che ha il mio corpo di avvertirmi che sto andando oltre.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É proprio così.

É lei peró che deve gestire il proprio intestino .....e non il contrario.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 356XXX

Certo.
Grazie dell'attenzione

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É stato un piacere.

Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it