Utente
Buonasera
Sono un ragazzo di 25 anni,
Circa due mesi e mezzo fa ho, accusato un cambiamento nella consistenza delle feci, esse erano molto frastagliate, appiccicose e di un terribile odore, il tutto accompagno da piccole macchioline rosse sulla carta igenica al momento della pulizia.
Il medico di base mi ha prescritto 12 giorni di Normix per ristabilire ordine nell'intestino, e daflon per le piccole tracce di sangue.
Giunti ad oggi, le feci sono sicuramente diventate più solide, il brutto odore è sparito.
In tutto questo periodo, adesso sta sincermanete aumentando la cosa, il tutto era accompagnato da pancia molto gonfia, dolori alla schiena (principalmente) e nella parte bassa della pancia, tutto esclusivamente nella parte sinistra del corpo.
Ho iniziato a preoccuparmi visto che le piccole traccie di sangue continuavano ad esserci, ho fatto una vista da uno specialista (ha esplorato il retto con un dito, e con un anoscopia) il quale mi ha detto che le traccie di sangue che vedevo erano dovute ad una piccola emorroide di primo grado, niente di che, che era assolutamente normale, e confermandomi il fatto che NON erano assolutamente necessari altri tipo di controlli più invasivi, mi ha parlato di colite spastica, ma dicendo che i dolori a schiena e pancia gonfia non sono assolutamente legati a tutto ciò. La cura che mi ha prescittto è stato assolutamente niente, di non pensarci più e star tranquillo.

Ora sono qua a chiedere un consulto a voi, mi sento sempre la pancia molto gonfia, e questi fastidi a schiena (fastidio principale), parte bassa della pancia, e dolori intercostali sembrano non lasciarmi andare.

E' possibile con una semplice anoscopia essere cosi sicuri di voler esclure a prescindere qualsiasi altro tipo di controllo? I problemi che ho possono essere legati ad un semplice colon irritato o possono essere cause di altri problemi?

Vi ringrazio per il vostro tempo.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non possiamo fare altro che prendere atto di quello che scrive e di quello che le hanno diagnosticato.

In un paziente giovane, con una sintomatologia ascrivibile all'intestino irritabile e affetto da malattia emorroidaria, un colloquio ed una visita colonproctologica con anoproctoscopia sono sufficienti ad escludere altre patologie.

Solo chi la ha visitata o chi la visiterà potrà confermarle la diagnosi fatta o la necessità di ulteriori accertamenti.

Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore, la ringrazio per la risposta.
Ormai la situazione va avanti da diverso tempo, devo ammetere che sono un po' ipocondriaco, ma i sintomi sembrano con il tempo non andare a calare.
Ho molto spesso fastidi alla schiena, e nella parte bassa della pancia, sempre nella zona sinistra del corpo.
La pancia è costantemente gonfia, quando vado al bagno ho la sensazione di non svuotarmi del tutto, che vada tanto o poco, rimane sempre la stessa sensazione.
Il fatto che forse non riesce a tranquillizarmi è che l'esame fatto con l'anoscopio non escluda altre tipi di patologie piu' gravi al colon, anche se il medico, avendoci parlato più volte continua a dirmi che altri esami sono del tutto inutili, sarebbe solo uno spreco economico, che non ho assolutamente niente, e che i gli altri fastidi, schiena,pancia gonfia ect, non sono collegati al colon.
Secondo lei, uno o più cliesteri potrebbero liberarmi un po' da qualcosa magari che con gli anni si è accumulato nell'intestino? E' un idea stupida o potrebbe realmente essere utile?
Secondo lei la testa influisce molto in queste cose? Personalmente lei non trovando niente con una visita anoscopica, se non una piccolissima emorroide di primo grado esterna, e saputi i sintomi sopra indicati, non prescriverebbe altri esami e cure, se non solo quella di star tranquillo?
La ringrazio di nuovo.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se, indipendentemente dall'età del paziente, ho fatto diagnosi di sindrome dell'intestino irritabile, diagnosi che non richiede indagini strumentali e con una anoscopia ho evidenziato una patologia emorroidaria, non ritengo opportuno prescrivere ulteriori accertamenti strumentali.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore/i
A distanza di tempo la pancia continua ad essere gonfia e tesa, il medico me lo ha confermato.
Non è un problema di peso; Sono 1.70 x 66kg.
In questi mesi ho seguito anche un alimentazione più che corretta per evitare questo tipo di disagio,niente bibite gassate,fritti ect, ma a niente è servito. Il medico mi ha riprescritto un altra volta capsule Gasnorm eco.
Le dico anche che ho effettuato il test per l'intolleranza al glutine, con esito negativo, tutto nella norma.
Altro sintomo che mi accompagna è un fastidio (non dolore) a schiena e spalle.

Non so veramente più cosa pensare, purtroppo lo spettro di qualcosa di brutto al colon continua a darmi pensieri.

Rimango in attesa di un vostr gentile riscontro

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tuttora la sua sintomatologia non fa pensare a qualche cosa di brutto.
Si tranquillizzi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente per la pronta risposta, vedrò cosa posso fare per cercare di risolvere questa situazione scomoda.
Ho assolutamente appetito, non ho perdita di peso, ne dolori di pancia.

Continuo però nostante un paio di mesi di dieta più che curata, ad avere la pancia molto gonfia e dura, con fastidi alla schiena.
Altro sintomo che non riesco a spiegarmi, (Faccio sport a livello agonistico da tutta la vita) ma in questi 2 mesi, ogni volta che mi alleno (Calcio a 5) o ho una partita, verso la fine, mi sento la pancia sottosopra, mi da fastidio, il classico fastidio che ha una persona quando ha la diarrea, il tutto poi va a svenire dopo un oretta circa dalla fine dell'attività fisica.

Può farle venire in mente qualcosa?

La ringrazio ancora per la gentilezza ed educazione con il quale continua a rispondermi.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Confermo quello che le ho scritto precedentemente.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente
Sono appena stato dal mio fisioterapista per i fastidi alla schiena, senza che gli dicessi niente ha subito notato il discorso della pancia gonfia, mi ha ben tastato l'intestino, comunque il mio lato sinistro della pancia, ed ha trovato un punto preciso che se ci viene esercitata pressione fa molto molto male, come se qualcuno mi stesse pigiando su un ematoma.
Il fastidio alla schiena secondo lui dipende da quello, ha subito chiamato suo padre, che un dottore, e gli ha detto di prenotare prima possibile un ecografia.
Adesso si che sono pieno di pensieri.

Che ne pensa?

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dovrebbe chiederlo a chi l'ha visitata.
Aspettiamo l'ecografia, sperando che per il notevole meteorismo che di solito non permette di visualizzare tutti gli organi, riesca a darci tutte le notizie utili.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente
Appena fatta un ecografia completa, tutti gli organi presenti sono in perfette condizioni secondo il dotttore.
L'unica cosa che ha notato è che l'intestino è "fermo". Non so bene cosa significhi, e che c'è una quantita di aria notevole dentro la pancia, mi ha detto più volte fatta come una "salciccia".

Ecco il referto:
Antro e fondo gastrico nella norma per il tatto ecograficamente risolvibile con riempimento idrico, lo studio mirato dell'ultima ansa ileale non rileva ispessimenti di pare ne' adenopatie locali.
Lo studio della cornice colica presenta regolari austrature e profilo policiclico disteso da gas e pliche inter australi. Non anse ispessite.
Fegato con morfologia, margini, vasi itraepatici, vie biliari nella norma, volume nella norma.
Ecotessitura regolare omogenea in particolare si segnala assenza di lesioni focali parenchimali.
Via biliare principale regolare percalibro, alitiasica ben risolvibile in seconda armonica calibro 3 mm in sede pre pancreatica
Colecisti in sede regolare per morfologia e pareti, contenunto alitiasico con bile normodensa.
Milza nella norma per volume, ecostruttura e radici della v.splienica.
Per il settore di pancreas risolvibile in sede testa e corpo appare regolorare per morfologia, volume ed ecostruttura, sistema escretore non dilatato.
Nulla da segnalare a carico dei ggrossi vasi e dei reperi linfonodali addome superiore.
Rene dx e sx in sede con ecostruttura, volume e spessore cortico midollare nella norma.
Non calcoli risolvibili via urin. sup. non dilatate.
Vescica regolare per contenunto, pareti e sbocchi ureterali, prostata regolare.

Secondo lui per il momento non è il caso di fare ulteriori esami anche il colon per lui era regolare.
la cura che mi ha dato è:
DUONORM BST insieme a VALPINSC 10 goccie dopo colazione e cena.
20 giorni si e 10 giorni no per tre mesi.
Secondo lui pero' dopo i primi 20 giorni tutto dovrebbe essere assolutamente risolto, altrimenti sara' necessario indagare meglio, con una colon, ma crede che il tutto si risolva nei tempi da lui indicato.

Cosa ne pensa?

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Bene
Attendiamo i 20 giorni.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente
Ancora nessun tipo di risultato, anzi la pancia sembra che sia sempre piu dura e gonfia.
Dall'esame rettale, risultava tutto ok, dall'eco completa tutti gli organi erano in perfette condizioni, secondo l'ecografo anche il colon risultava lineare senza rigonfiamenti strani.
Ha notato solo questa grossa quantita di aria.
Sinceramente non so piu che fare, ho in testa fisso il pensiero di un tumore al colon e non cè verso di toglierlo. È fattibile?
Potrebbe essere un intolleranza? (Esame per glutine già fatto con esito negativo)
Dottore, mi dica cosa le dice il suo istinto, la sua esperienza. ( ho 25 anni )

[#13]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'istinto?
Come le ho scritto in precedenza la sua sintomatologia potrebbe essere legata ad una sindrome dell'intestino irritabile.
Richieda un controllo colonproctologico o gastroenterologico per una conferma.
Si tranquillizzi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com