Utente
Buonasera,
sarò presto operato per rimozione di condilomi "a cresta di gallo" collocati nel perieneo e a livello anale, studiati con anoscopia.
Vorrei conoscere in breve le varie tipologie di intervento come crioterapia, elettrobisturi etc come pregi e difetti poiché il chirurgo che mi opererà mi ha detto che valuterà il giorno dell'intervento a che cosa ricorrere.
Quali sono le tempistiche necessarie per una guarigione in quest'area, considerando che è facilmente oggetto di attacchi batterici, cambi di umidità, passaggio di feci e ci aggiungo rapporti sessuali?
Sono preoccupato di avere delle conseguenze quali cicatrici e rapporti sessuali dolorori.
Potete darmi dei ragguagli.
Grazie mille a chi mi risponderà

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tutte le metodiche da lei indicate sono valide, ma dipende dall'estensione del problema(numero di condilomi e dimensioni), questo vale anche per i tempi di guarigione
Il pericolo con tutte queste, se l'area da trattare è ampia, è la possibilità che si crei una cicatrice stenosante
Prego.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,
considerati i rischi dell'operazione, essa è fondamentale?
Ho letto che in molti casi il sistema immunitario riesce a debellare il virus prima dell'insorgere delle lesioni, ma in caso esse si siano già presentate come nel mio caso, invece?
Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Solo asportandole.
A questa asportazione, solo in casi selezionati, può precedere o seguire una applicazione di Imiquimod, farmaco che stimola una risposta immunitaria.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com